Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 860
COMISO - 28/01/2013
Attualità - Sempre più vicina la data del decollo. Impegnati i tecnici dell’Enav

Prove tecniche di volo al Magliocco

Il Cda Soaco, presieduto dal presidente Rosario Dibennardo, dovrà individuare le figure mancanti, come il direttore di aeroporto
Foto CorrierediRagusa.it

Prove di volo sull’aeroporto Magliocco di Comiso. Un aereo radiomobile modello Piaggio P180 Avant II, con a bordo tecnici dell’Enav, ha effettuato delle prove di avvicinamento alla pista. I tecnici dell’Ente Nazionale Assistenza al Volo hanno effettuato dei controlli sui Papi (precision approach path indicator). Effettuate anche le procedure di arrivo e partenza. Sempre in mattinata si è svolta una riunione a Catania con l´Ente Nazionale Aviazione Civile, per l´assegnazione degli spazi. Altri appuntamenti sono previsti per domani e dopodomani. Martedì è stato infatti fissato un nuovo Cda della Soaco, a Catania, nel corso del quale si dovrà procedere con l’assegnazione dei bandi e dei servizi in di handling.

Il consiglio d’amministrazione della società che gestisce il Vincenzo Magliocco dovrà inoltre individuare le figure mancanti all’operatività dello scalo, come quella del direttore di aeroporto. Della certificazione della società di gestione si discuterà invece mercoledì prossimo a Roma, nel corso di un nuovo incontro all´Enac. Il presidente della Soaco, Rosario Dibennardo (foto), già in altre occasioni aveva detto che un quadro più dettagliato di tutta la situazione, si sarebbe potuto avere verso la metà di febbraio. Cosa manca per l’apertura della struttura? Le compagnie di volo. Tante le interlocuzioni, alcune più serrate rispetto ad altre, ma dalle ultime notizie di questi giorni, pare che quella più disponibile ad operare già da marzo, sia Windjet che ha ancora tre aerei disponibili rispetto ai 12 che aveva prima del fallimento. Si parla anche di Meridiana, Livingstone ed AirOne.

Questa ed altre cose, dovrebbero essere pronte per fine marzo, primi di aprile anche se ormai da più parti interessate, si dice che molto probabilmente la data di apertura sarà prevista per la fine di maggio ed i primi di giugno. La prossima settimana infatti, Dibennardo dovrebbe comunicare la data esatta di «partenza»