Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1004
COMISO - 28/03/2008
Attualità - Comiso - Schema di convenzione approvato dalla giunta

Depuratore: fanghi in esubero portati al centro compostaggio

Si risparmierà e si produrrà economia per 15mila euro Foto Corrierediragusa.it

Saranno conferiti presso il centro di compostaggio di proprietà della ditta Ofelia Ambiente sito a Passo Martino sulla SP 69 a Catania i fanghi di depurazione in esubero prodotti presso l’impianto di depurazione comunale di c.da Balatelle a Comiso.

La Giunta Municipale con l’adozione della deliberazione n.° 134 del 13 marzo 2008 ha approvato lo schema di convenzione per un costo di conferimento 40 euro a tonnellata.

I fanghi di depurazione prodotti, assimilati a rifiuti solidi urbani, sono stati conferiti fino ad oggi presso la discarica comprensoriale di contrada Pozzo Bollente a Vittoria ad un costo di 90 euro a tonnellata.

Il risparmio dei costi di conferimento non soltanto copre i maggiori oneri di trasporto, ma produrrà una economia stimata in circa 15mila euro annui.

Il compost, che è il risultato della decomposizione e dell´umificazione di un misto di materie organiche (come ad esempio residui di potatura, scarti di cucina, letame, liquame o i rifiuti del giardinaggio come foglie ed erba sfalciata) da parte di macro e microrganismi in condizioni particolari, può essere utilizzato come fertilizzante su prati o prima dell´aratura. Il suo utilizzo, con l´apporto di sostanza organica migliora la struttura del suolo e la biodisponibilità di elementi nutritivi. Come attivatore biologico aumenta inoltre la biodiversità della microflora nel suolo.

«Il Comune di Comiso si dimostra ancora una volta all’avanguardia in materia ambientale ? ha dichiarato l’assessore alle Politiche del territorio Luigi Bellassai -. Con il conferimento dei fanghi di depurazione presso un centro di compostaggio non soltanto si ottiene un risparmio economico per l’ente, ma si raggiunge l’obiettivo di aumentare considerevole la percentuale di raccolta differenziata. Con queste scelte e con l’adozione del sistema della premialià la nostra città si segnala fra i primi comuni in Sicilia per percentuale di raccolta differenziata. In un contesto di emergenza rifiuti questo risultato costituisce motivo di vanto per tutti i cittadini che contribuiscono al raggiungimento di un così importante obiettivo».