Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 665
COMISO - 06/01/2013
Attualità - Clamorosa scoperta nei pressi del Magliocco

Trovati reperti nei pressi del Magliocco

Durante i saggi del terreno per realizzare l’arteria di collegamento viario, rinvenute tombe forse risalenti a epoca grega
Foto CorrierediRagusa.it

I reperti di alcune tombe che pare risalgano all’epoca greca, sono stati rinvenuti durante i saggi del terreno, in un’area di circa cinque mila metri quadrati (foto), per la realizzazione dell’arteria di collegamento tra la ss 514 e la ss 115, con sbocco proprio davanti all’ingresso del Magliocco. Un progetto provinciale di 70 milioni di euro, che prevede, oltre alla realizzazione di questa arteria di collegamento, anche un rotatoria per lo smistamento del traffico veicolare.

Il terreno sul quale sono stati effettuati i saggi, è del tutto recintato e soggetto ad illuminazione notturna (foto) proprio per la messa in sicurezza del sito e da quanto risulta, i lavori di escavazione per altri sondaggi del terreno, dovrebbero riprendere nelle prossime settimane. E se si trattasse di una vera e propria necropoli greca, il sito diventerebbe un valore aggiunto di inestimabile importanza, per il turismo e per la stessa attrattiva che aumenterebbero in maniera esponenziale, l’interesse per la zona.


Per Sandro
07/01/2013 | 17.58.58
Giovanni Cappello

Sandro, non sta scritto da nessuna parte che i reperti sono dentro il perimetro dell´aeroporto. Ho solo ironizzato che saranno la nuova scusa per non aprirlo. L´hai capito o no che ci stanno prendendo per il c...? Fin quando non mi staccheranno il biglietto al check in continuerò a pensare che i nostri cari politicanti lo usano solo come specchietto per gli allocchi; che gli danno i voti.
Vuoi sapere come la penso? Se sbarca Ryanair a Comiso chiude Fontanarossa! E sai perché? Te lo spiego con i numeri. A Catania, 6° aeroporto italiano per traffico passeggeri, nel periodo gennaio-novembre 2012, ne sono transitati 5.854.726. A Trapani, dove vola Ryanair con i prezzi che conosciamo tutti, 21° in Italia, 1.485.400. e tra questi moltissimi siciliani della zona Est. Vai a sommare questi ultimi con una gran fetta (in cui ci puoi scommettere ci saranno anche tantissimi catanesi), di quelli di Fontanarosa e dimmi a quanti passeggeri si riduce quest’ultimo.
La logica conseguenza è quella che Fontarossa rischia di essere pesantemente ridimensionato e questo, stanne certo, ai catanesi non piacerà di sicuro.
Come vedi, spiegare la mia uscita mi è stato estremamente facile. Sta ai politicanti smentirmi, ora.


Datazione reperti
06/01/2013 | 21.49.29
Saro

Gli archeologi hanno difficoltà a stabilire se sono più antichi questi reperti o le promesse dei politici sulla realizzazione ed apertura dell´aeroporto di Comiso.


@cappello...sei fuori dal seminato
06/01/2013 | 18.06.25
sandro

ci indichi cortesemente il rigo e la parole o la frase in cui si dice che questi reperti sono stati trovati dentro l´aeroporto, nella pista, nei vespasiani della struttura? perchè io ho capito che si trovano in un terreno dall´altra parte della strada da cui si entra all´aeroporto. quindi se, non ti viene molto difficile spiegare la tua uscita, ci dici come mai il magliocco non dovrebbe aprire?


MAGLIOCCO ADDIO
06/01/2013 | 16.42.43
Giovanni Cappello

Alleluia, finalmente si avrà la giustificazione definitiva per scrivere definitivamente la parola FINE a questa ignobile farsa dell´aeroporto. Naturalmente la Soprintendenza sarà l´alleata migliore per togliere le castagne dal fuoco ad una classe politica miserrima che ha saputo solo fomentare speranze e illusioni. Adesso che l´area diventerà di importanza archeologica sarà impossibile costruirvi qualsiasi cosa: anche il FUTURO della nostra provincia. Per la quale, oggi, potrà cominciare a suonare la sola musica che si merita: un bel Requiem.