Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1385
COMISO - 21/03/2008
Attualità - Comiso - Saranno recuperati ben 33 edifici

Tutto pronto per il Centro
Commerciale Naturale

Il progetto esecutivo depositato alla Presidenza della Regione Foto Corrierediragusa.it

Depositato alla Presidenza della Regione Siciliana il progetto esecutivo per il finanziamento del Centro Commerciale Naturale. Si tratta di un progetto di recupero e rivitalizzazione del centro storico di Comiso. Un intervento che consiste nel recupero di 33 edifici che verranno ristrutturati sotto il profilo urbanistico e restituiti al circuito economico della città.

Il Comune procederà all’acquisizione degli immobili e alla loro ristrutturazione per poi affidarli con contratti di affitto simbolici a strutture private che vi realizzeranno attività economiche legate ai settori dell’artigianato, del turismo e del commercio, in particolare sarà realizzata anche una struttura ricettiva. Gli obiettivi sono la rivitalizzazione del centro storico, farlo rivivere dal punto di vista economico e nello stesso tempo aiutare l’avviamento di attività economiche che determineranno l’inserimento nel mercato del lavoro di circa 40 unità lavorative, la metà delle quali saranno donne.

«Il centro commerciale naturale è stato voluto dall’Amministrazione comunale che già nel 2005 ha attivato un gruppo di lavoro tecnico-politico per effettuare il censimento degli immobili di via S. Pellico, Ferreri, ten. Meli e XXV Aprile, inerenti la zona di interesse, nonché con successivo incarico progettuale affidato all’arch. Alberto Agnello ? dichiara l’assessore al Territorio, Luigi Bellassai -. La creazione del centro commerciale naturale è stata sancita con un protocollo di intesa tra l’Amministrazione comunale e il consorzio di imprese «Il Globo» di Comiso. Con quest’ultimo il Comune di Comiso si è impegnato ad acquisire, mediante compravendita e/o esproprio per motivi di pubblica utilità, o mediante altro strumento che ritenga idoneo alla finalità del progetto, gli immobili ricadenti nell’area interessata dal progetto, e a curare la ristrutturazione inerente la pavimentazione stradale, l’illuminazione e l’arredo urbano. In particolare il comune di Comiso si impegna a cedere gli immobili ai commercianti ed artigiani che aderiscono al progetto, acquisendoli in comodato d’uso con un prezzo simbolico di euro 1,00 mensile per un ventennio rinnovabile. L’intervento è strettamente connesso agli altri progetti all’interno del centro storico già realizzati o in corso di completamento quali il parcheggio a raso di piazza Aurelio Saffi, il parcheggio dell’ex Arena Sicilia, il rifacimento della pubblica illuminazione per la valorizzazione del centro storico e dei suoi complessi monumentali, il rifacimento di piazza Fonte Diana».

Allo scopo di avvalersi delle necessarie risorse finanziarie, nella primavera del 2006, c’è stata la partecipazione del Comune di Comiso con questo progetto, unitamente ai comuni di Santa Croce Camerina, Acate e Chiaramente Gulfi, all’avviso per la «Promozione di proposte di riqualificazione urbana e miglioramento della qualità della vita nei comuni». Il finanziamento complessivo richiesto ammonta a 1.080.000 euro, di cui 300.000 euro riguardano il Centro commerciale naturale di Comiso.

«Siamo ora in attesa che la Regione finanzi l’opera - conclude Bellassai ? tuttavia, vista le necessità conclamate dal comparto commerciale, alla luce della definizione di piazza Fonte Diana, cuore pulsante della città storica, sarà impegno preciso dell’Amministrazione realizzare l’intervento anche con risorse economiche proprie».