Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 977
COMISO - 30/11/2012
Attualità - Le conseguenze del punteruolo rosso

I "decessi" delle palme al nosocomio

Non resta che chiedersi se l’Asp abbia fatto le debite segnalazioni Foto Corrierediragusa.it

Continuano i «decessi» di palme presso l’ospedale Regina Margherita di Comiso (foto). Una vicenda che per certi versi, ha un che di ironico. Infatti, in una struttura sanitaria, vocata alla cura ed alla salute, si registra invece la più completa disattenzione per una malattia altamente infettiva (per le palme) come quella arrecata dal punteruolo rosso. Pare che l’epidemia sia cominciata circa sei mesi fa. Da allora, sono "morte" circa 10 palme ed il rischio è che anche le altre, non solo quelle allocate all’interno del parcheggio del nosocomio, vengano contagiate.

Tra l’altro Comiso, è un paese notevolmente ventoso, il che facilita i transiti del punteruolo. Non resta che chiedersi se l’Asp abbia fatto le debite segnalazioni e perché, dopo tanti mesi, le palme ormai "decedute" ma tutt’ora infette, non siano state rimosse. Costa troppo? Se si fosse provveduto per tempo, sarebbe bastato rimuoverne una anzi che una decina.


@seneca
02/12/2012 | 10.12.52
antonella

su fb risulti pure come seneca? o...?


La fine delle palme
01/12/2012 | 21.48.02
seneca

Sei mesi? ma guardate la data di un post da me pubblicato in Facebook
18 novembre 2011
Le palme situate nello spiazzale dell´ospedale di comiso sono state colpite dal punteruolo rosso ma nn vedo nessun intervento. Moriranno tutte. Non sono pericolose visto che la gente ci posteggia le macchine?