Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 865
COMISO - 11/03/2008
Attualità - Comiso - Ne da notizia l’assessore al bilancio Luigi Belluardo

Duemila mandati in pagamento per un totale di 4 mln di euro

"La conferma di una sana gestione finanziaria" Foto Corrierediragusa.it

? arrivata in queste ore la comunicazione da parte dell’assessore al bilancio Luigi Belluardo (nella foto) concernente la liquidazione di tutti i mandati di pagamento pregressi, per forniture, stipendi dei contrattisti e quant’altro non è stato possibile pagare in questi mesi. Nella nota, l’assessore spiega anche i motivi dei ritardi.

In queste ore comunque saranno in pagamento circa duemila mandati per un importo di tre milioni e 800 mila euro. Si tratta delle spettanze maturate da fornitori, ditte private, incaricati di distribuzione del periodico comunale «La Fonte», società sportive.

«Ho avuto conferma dallo stesso istituto di credito, che tutti coloro che vantano crediti nei confronti del Comune potranno incassare le loro spettanze ? dichiara l’assessore Belluardo -. Dopo qualche tempo di sofferenza, dovuto a una crisi di liquidità di cassa in buona parte dovuta ai ritardi coi quali sono state trasferite le risorse economiche agli enti locali, il nostro Comune non solo è in grado di liquidare il dovuto ma, d’ora in poi sarà in grado di effettuare i suoi pagamenti con maggiore serenità e puntualità.

L’azzeramento dei crediti maturati fino all’anno scorso, è l’ulteriore conferma di una sana gestione finanziaria delle casse comunali messe in crisi, nel passato, da motivi contingenti e non dipendenti dalla volontà dell’Amministrazione comunale. Inoltre, fra una decina di giorni saremo in grado di pagare altre tre mensilità ai contrattisti».

«Questo è il primo segnale concreto della grande ricchezza che arrecherà l’aeroporto al Comune e ai comisani ? ha commentato l’assessore al Territorio, Luigi Bellassai -. Inoltre si dovranno considerare le ulteriori risorse economiche che ogni anno la Soaco Spa verserà al Comune per i diritti di concessione ai quali si sommeranno, non appena l’aeroporto inizierà la sua attività, una ulteriore realty in relazione al traffico passeggeri. Con buona pace di quanti in questi anni si sono messi di traverso la riapertura dell’aeroscalo comisano in vari modi».