Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1246
COMISO - 19/08/2012
Attualità - Sospeso il servizio di assistenza domiciliare agli anziani

Per i comisani sgradite novità al rientro dalle ferie

L’asilo nido comunale sarà affidato ad una gestione esterna

Sgradite novità estive per quanto riguarda i servizi a domanda individuale. E´ stato difatti sospeso il servizio di assistenza domiciliare agli anziani, mentre l´asilo nido comunale sarà affidato ad una gestione esterna. Queste le novità che i cittadini di Comiso, fruitori di questi servizi, troveranno al rientro dalle ferie.

Infatti, con delibera 119 del primo agosto 2012, la giunta ha disposto la sospensione del servizio domiciliare agli anziani, fino al 31 dicembre 2012. Si tratta, nei fatti, di una proroga di sospensione, poiché il servizio era già stato sospeso fino a luglio. Nel corpo della delibera si legge che non è nelle disponibilità economiche dell’ente, la somma per garantire tale servizio, e che il tutto viene rinviato all’anno 2013, quando all’approvazione del prossimo bilancio preventivo, la somma sarà reperibile e disponibile.

Novità anche per l’asilo nido comunale, che, con delibera 120, sempre del primo di agosto, verrà dato in gestione esterna. La delibera prevede la stipula di un contratto di locazione quinquennale per concedere in uso i locali adibiti ad asilo nido e l’espletamento del servizio stesso da parte di chi dovesse aggiudicarsi la gestione. Gli atti deliberativi sono pubblici e chiunque può consultarli tramite l’albo comunale o l’albo online del sito ufficiale del comune di Comiso.


due notizie importanti
20/08/2012 | 14.06.40
salvatore

la notizia più importante credo stia nel fatto di avere scritto che gli atti sono pubblici e consultabili facilmente da casa. dovremmo spendere tutti qualche minuto al giorno per leggerli in modo da potere avere autonomia di giudizio sull´operato dell´amministrazione e valutare se una notizia risponde o meno al vero. grazie signora Incremona