Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 845
COMISO - 18/05/2012
Attualità - Quarto raduno turistico, culturale e gastronomico

Invasione di «Vespe» d’epoca domenica a Comiso

Previsto l’arrivo di 600 vespisti provenienti dalle province di Caltanisetta, Enna, Siracusa, Catania, Agrigento, e sicuramente Trapani
Foto CorrierediRagusa.it

Domenica 20 Maggio 2012 a Comiso si svolgerà il 4° raduno turistico, culturale e gastronomico dedicato alle mitiche «Vespe». L’evento motoristico oramai diventato un’appuntamento tradizionale, anche quest’anno registra una nutrita partecipazione. Infatti, circa 300 equipaggi arriveranno dalla provincia di Caltanisetta, Enna, Siracusa, Catania, Agrigento, e sicuramente da Trapani, e quindi 600 ospiti visiteranno Comiso e alcuni luoghi della nostra provincia.

La domenica mattina la kermesse sarà concomitante all’iniziativa «Bliz Fotografici» e dall’atmosfera della festività in onore della SS. Madonna, dalla presenza di Miss Vespa 2012. Le mitiche vespe saranno un arredo particolare per il centro storico e per i fotografi. Il cielo di Comiso e la piazza Fonte Diana saranno colorati da centinaia di palloncini, tema della locandina, che ogni vespista legherà al proprio mezzo e poi lascerà liberi.

«Tale scelta – ha commentato Giovanni Gurrieri presidente del club - per colorare un attimo il periodo difficile che stiamo attraversando, un messaggio per stare uniti e tutti insieme collaborare per un cambiamento sociale. Ad ogni equipaggio sarà donata una sacca con gadget particolari. Dopo il tradizionale tour del centro storico di Comiso la carovana si sposterà verso la Valle dell’Ippari per arrivare ad Acate. Lì sarà accolta dal Sindaco Giovanni Caruso al Castello dei Conti Biscari, dove sono in programma altri momenti folkloristici, tra cui l’esibizione della banda locale. Poi verso le 13,30 tutti a pranzo in una struttura ricettiva del luogo. Durante il pranzo saranno proiettate le immagini delle precedenti edizioni, e consegnati i ricordi a tutti i club partecipanti».