Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 500
COMISO - 11/05/2012
Attualità - 20 alunni delle tre sezioni hanno svolto uno stage in Romania

Gli alunni del «Carducci» a scuola di volontariato

Il viaggio in Romania ha avuto lo scopo di far conoscere agli studenti le radici storiche e culturali di tanti immigrati che vivono nel nostro paese Foto Corrierediragusa.it

Gli alunni dell’istituto «G. Carducci» a scuola di volontariato. Dal 22 al 28 aprile, 20 alunni delle tre sezioni (classica, scientifica e tecnica ) dell’Istituto comisano hanno svolto uno stage in Romania come volontari presso un’associazione che segue famiglie e giovani disagiati. Il viaggio è stato un momento saliente del Pon "Il mondo degli altri" ( Competenze per lo sviluppo, obiettivo C, azione C.3), il cui obiettivo fondamentale é stato quello di sensibilizzare gli studenti al dialogo interculturale, al fine di promuovere comportamenti solidali, aperti all´incontro e al rispetto dei diritti umani.

Di durata biennale, ha coinvolto un gruppo di 24 alunni ed é stato realizzato con la partecipazione di tre partner esterni,la Caritas diocesana, l´Ufficio diocesano per la cultura, la scuola e l´università e il Cope, avvalendosi di una metodologia prevalentemente informale e con il coinvolgimento degli alunni in situazioni concrete ( visite a centri di accoglienza, sportelli per gli immigrati, centri di volontariato, cooperative di commercio equo e solidale).

Il viaggio in Romania ha avuto lo scopo di far conoscere agli studenti le radici storiche e culturali di tanti immigrati che vivono nel nostro paese, nonché le condizioni economiche e sociali che sono alla base del fenomeno migratorio, e operare un "rovesciamento di prospettiva". I ragazzi hanno trascorso una settimana ad Onesti,presso l´Associazione "Sfanta familia din Nazaret", un´associazione di volontariato a favore di bambini e famiglie povere e disagiate, diretta dalla signora Lucia Iorio, terziaria francescana. Hanno partecipato alle attività di assistenza, in particolare nei confronti dei bambini, ed hanno avviato uno scambio culturale con gli studenti del Liceo cattolico " Ferecite Jeremia " . Ad accompagnare i ragazzi la professoressa Beatrice Lauretta, referente del progetto, la professoressa Eleonora Palazzolo e il dottor Giuseppe Di Mauro, esperto esterno per lo stesso progetto.