Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 607
COMISO - 16/03/2012
Attualità - Parla il presidente Soaco Rosario Dibennardo

L´aeroporto di Comiso operativo tra 6 mesi. Forse

Quando sarà firmato ufficialmente il protocollo, si prevedono circa sei mesi per l’effettiva operatività
Foto CorrierediRagusa.it

Fra 180 giorni, ovvero 6 mesi, l’aeroporto di Comiso sarà operativo. Il presidente Soaco Rosario Dibennardo (foto) smorza gli entusiasmi su una probabile apertura a giugno, ritenendo più verosimile il posticipo a settembre.

Fino agli ultimi aggiornamenti concernenti l’apertura della struttura alla quale ci si stava avviando «a grandi passi», si era parlato di una quasi certa operatività entro giugno, poi a conti fatti, entro l’estate 2012. Per Dibennardo, che legge più attentamente tra le carte, i tempi sono più lunghi. «Fino ad oggi infatti – ha spiegato Dibennardo - L’Enav ha approvato con i suoi legali la bozza di protocollo tra il Ministero e la Regione Sicilia per garantire il controllo dei voli.

Successivamente, quando sarà firmato ufficialmente il protocollo, si prevedono circa sei mesi per l’effettiva operatività. Io penso – ha concluso Dibennardo-, che la data quasi certa per la firma, dovrebbe rientrare nel mese di aprile. Solo dopo questa firma si potrà fare un countdown di 180 giorni». Il presidente Soaco ha anche spiegato che ci sarebbe tecnicamente un altro sistema più rapido per garantire i controlli di volo oltre quelli dell’Enav, e sarebbero i sistemi AFIS, ma ha anche sottolineato che non tutte le compagnie di volo sarebbero d’accordo al loro utilizzo. L’applicazione di questi sistemi, sarebbe comunque temporanea e finalizzata a garantire solo voli di piccole tratte, ma il costo non sarebbe giustificabile se questi sistemi dovessero essere utilizzati solo per la stagione estiva. Inoltre non si deve dimenticare che la regione ha già impegnato quattro milioni e mezzo di euro, e che quindi è più conveniente aspettare la firma del protocollo con Enav. A firma apposta, si potrà cominciare a vedere quali compagnie di volo hanno interesse a fare scalo a Comiso.

Se l’anno scorso l’ex ministro Matteoli doveva venire a giugno per brindare all’apertura del Magliocco, anche per questa estate lo champagne deve restare in frigo.


14/04/2012 | 2.31.07
Rino Strano WWF Vittoria

Appartengo al Comitato di Vittoria NO MUOS e confermo che il MUOS pone una seria ipoteca sull´apertura dell´aeroporto di Comiso. Il..... dormiente Sindaco Alfano della città Casmenea forse è troppo impegnato a giustificare ai propri concittadini come è riuscito a farsi trascinare in diversi scandali mediatici piuttosto che occuparsi di un problema che in primis riguarda la salute dei propri concittadini e non ultimo l´ennesiam mancata apertura del Magliocco. Ma chi crede più alle favole???


facce toste
17/03/2012 | 16.18.56
salvo

come detto precedentemente mi sembra di essere da zelig dove ti raccontano le barzellette. Qui prima si fanno scappare i buoi e poi si fa il cancello. Una volta che la stagione estiva e´ finita quale e´ l´utilita´ di avere un aeroporto a settembre 201?. A questo punto se lo aprono a dicembre o a marzo che differenza fa? La cosa che piu´ mi sconcerta e´ che nessuno si muove, neanche gli operatori turistici che dovrebbero benificiare dell´opera e nessuno dei politici spezza una lancia a favore. Speriamo che nel 2013 con le elezioni si abbia l´aeroporto in cambio di ... voti. Sicuramente qualcuno lo proporra´.


la canzone di mastro santo
16/03/2012 | 21.53.47
condor

tipico dialetto siciliano, (a canzuni i masciu santu ,chista sacciu e chista cantu) traduco è la solita canzone questa so e questa canto , x dire che è sempre la solita storia ormai diventata barzelletta che non fa più ridere xkè la sanno già tutti. e non cè champagne che tiene da tenere in frigo xkè la bolletta cè sempre da pagare. è una vera ritornella si apre x giugno , si rimanda a settembre poi di nuovo a l´altro giugno .MAH !! le favole antiche funzionano fino adesso x i bambini ma qui non cè favola che tiene , è rimasta come prima solo una presa in giro
almeno pubblicassero qualcosa di nuovo non la VECCHI RATORNELLACHE NON CI CREDE PIù NESSUNO ALLA PROSSIMA.....RITORNELLA


LE FAVOLE DEL BISNONNO
16/03/2012 | 21.25.24
biagino

Anno 2100, il pronipote dice al bisnonno: "Raccontacela ancora la favola dell´aeroporto di Comiso. E´ la più divertente che ci sia... Ma è proprio vero che lì una volta c´era un aeroporto e tanto fa ci è pure atterrato..., come si chiamava?... Dalemo... Dalimo... Dall´Elmo...? Ma chi era costui?"


e anche il muos pende come una spada di damocle
16/03/2012 | 14.46.27
alex

intanto il muos di niscemi pende pericolosamente come una spada di damocle, sul futuro del magliocco e sulla salute della gente. nessuno ha ancora smentito il fatto che questo muos, comportebbe seri problemi. vogliamo risposte anche su questo. perchè se fosse vero, il sindaco di comiso, in prima persona, dovrebbe cominciare una battaglia serrata.