Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:04 - Lettori online 1655
COMISO - 31/12/2011
Attualità - La giunta ha presentato il bilancio di un anno

Alfano e assessori soddisfatti dell’operato sebbene la crisi

Anche senza bilancio di previsione, ha spiegato il sindaco, fatte molte cose grazie ai sacrifici. Consegnato l’aeroporto alla Soaco, fra i punti più qualificanti

«E’ stato un miracolo quotidiano il nostro operato nel 2011». Così il sindaco Giuseppe Alfano assieme a tutti gli assessori, nel rendicontare il lavoro svolto dall’amministrazione nel 2011. «Comiso non ha avuto il bilancio di previsione – ha spiegato il primo cittadino – tuttavia l’amministrazione è riuscita a fare molto e con notevoli sacrifici. Innanzitutto è riuscita a completare l’aeroporto ed a consegnarlo a Soaco che adesso procederà velocemente verso l’apertura. Abbiamo pagato i dipendenti anche se con ritardo, ma sempre. Ed abbiamo svolto un buon lavoro sul territorio e per il territorio».

Gli assessori hanno fatto una breve relazione sul lavoro svolto nell’arco di quest’anno che volge al termine considerato che 5 su sette, si sono insediati appena un anno fa. Due dei nuovi soprattutto, l’hanno fatta da padroni con il loro operato: l’assessore alla viabilità ed ambiente, Nenè Amenta, e l’assessore ai lavori pubblici Roberto Cassibba. Numeri alti per Amenta riguardo i verbali sulle trasgressioni del codice stradale, sul volantinaggio selvaggio, sulle diffide per la pulizia dei terreni privati e sull’abusivismo edilizio. Tra le opere e i progetti in dirittura d’arrivo, la videosorveglianza ed il completamento della terza vasca del depuratore. Inoltre, il finanziamento per la bonifica della discarica di cozzo Apollo e la riqualificazione del parco dell’Ippari. Cavallo di battaglia la raccolta differenziata porta a porta che, nonostante i numerosi problemi, si aggira attorno al 35% di rifiuti differenziati.

Elenco lungo anche per l’assessore ai lavori pubblici Roberto Cassibba che appena in un anno ha sbloccato diversi progetti e proceduto alla consegna dei lavori. Tra le opere pubbliche di rilevanza, la costruenda rotonda di corso Ho Chi Minn, l’ascensore comunale, l’apertura della scuola Mazzini di Pedalino, il rifacimento della rete idrica e fognaria in alcuni punti importanti di Comiso e a breve, il rifacimento del manto stradale di alcune strade nevralgiche, per un importo di 150 mila euro.

L’assessore all’urbanistica, Alberto Belluardo, ha spiegato che è stato messo ordine nelle pratiche di rilascio di concessioni, seguendo l’ordine cronologico e che entro gennaio 2012, il Prg generale sarà portato all’attenzione del genio civile. Dante Di Trapani, assessore al bilancio ed allo spettacolo ha dichiarato che molto del lavoro svolto è stato concentrato a reperire somme e a «far quadrare i conti». Per l’animazione invece, sebbene gestito tutto con molta austerità, è stato gestito tutto con affidamento ai privati, consentendo così un notevole risparmio all’ente.

Costi a zero anche per l’assessore alla cultura e pubblica istruzione, Maria Rita Schembari che con l’ausilio di associazioni di volontariato ha erogato i servizi scolastici quali l’assistenza ai bambini disabili, i corsi di italiano per ragazzi extracomunitari, lo scodellamento dei pasti nelle scuole. Inoltre per quanto riguarda l’attività culturale, la Schembari ha anche spiegato di essere riuscita a realizzare, sempre a costo zero per il comune, la stagione concertistica e la stagione teatrale dialettale prossime a partire.

Servizi ai disabili, ai minori e alle fasce deboli anche da parte dell’assessore ai servizi sociali Turi Schirmo che, grazie ai piani di zona, ha garantito l’assistenza. In programma anche protocolli con il Sert e le associazioni di volontariato per la creazione di una rete di solidarietà.

Infine l’assessore alle attività produttive Saro Schembari che, all’attivo del suo mandato di appena 9 mesi, si è accreditato la realizzazione del mercatino dell’usato e quella del mercatino contadino, con la collaborazione del consorzio Valle dell’Ippari, la creazione di una associazione di ricamatrici e dell’albo dei giovani laureati per la presentazione di progetti da finanziare con eventuali bandi.


02/01/2012 | 23.59.15
spiritoso

ahahahahah ... !!!! un ora di risate !


soddisfazione...soddisfazione
01/01/2012 | 18.17.53
maruzzedda

e noi pure siamo soddisfatti, soddisfattissimi. c´è una soddisfazione che non si può esprimere.sprizziamo soddisfazione. e sopratutto campiamo di soddisfazione.