Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 736
COMISO - 30/09/2011
Attualità - Nelle scuole comunali regna l’incertezza

Quando parte la mensa scolastica? Assessore ottimista

Ed a quanto pare, a ben poco serve l’aumento del ticket operato già da due anni, che non copre le spese per l’acquisto delle derrate alimentari

Incertezza sull’attivazione del servizio mensa nelle scuole comunali. Genitori allarmati ma l’assessore è ottimista. Già dall’inizio dell’anno scolastico, si vociferava che il servizio di refezione scolastica, avrebbe avuto dei ritardi. Ma in queste ultime settimane, a causa dell’enorme soffocamento di liquidità del comune, le incertezze dei genitori sono diventate autentiche preoccupazioni.

Ed a quanto pare, a ben poco serve l’aumento del ticket operato già da due anni, che non copre le spese per l’acquisto delle derrate alimentari. Anche nei social network più in voga, ci sono quesiti per gli amministratori, proprio in merito alla refezione.

Negli ultimi giorni c’è stata l’escalation. Genitori che segnalano la cosa al comune, alla stampa, ai partiti di opposizione che si stanno organizzando per presentare eventuali interrogazioni in merito a questo ed altri problemi relativi ad alcuni servizi comunali che rischiano di non potere partire. Ma a proposito della refezione, l’assessore alla pubblica istruzione, Maria Rita Schembari, ha rassicurato le famiglie, spiegando : « Le somme per l’acquisto delle derrate alimentari, sono già state impegnate a partire dal 2010, per tutto l’anno solare.

Ma il fornitore, ci ha chiesto un anticipo di tali somme, per cui, se non si approva il bilancio preventivo, non ci è possibile riempire il capitolo che vede le somme impegnate. Credo comunque – ha concluso la Schembari – che i tempi non saranno biblici ma che entro la fine del prossimo mese, si possa riattivare la refezione scolastica». Problemi anche per quanto concerne la gestione della piscina comunale. La società modicana infatti, è già in regime di proroga per un mese, ma il bando per una nuova gestione, non è ancora nemmeno stato pubblicato. Anche su questo grava una grande incognita.