Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 897
COMISO - 20/06/2011
Attualità - Il quotidiano Repubblica ha trattato il tema dell’aeroporto «fantasma»

Digiacomo su Magliocco: «Ci «leghiamo» a Tremonti

Il parlamentare prende spunto da un articolo apparso sul quotidiano di piazza Indipendenza e attacca: «Manca solo la firma del ministro, confermiamo il check-in pacifico il 3 luglio a Catania

«Il pasticcio dell’aeroporto fantasma». Anche il quotidiano nazionale «Repubblica» si occupa del Magliocco. Pure la stampa nazionale ha acceso i riflettori sulla struttura comisana. E Pippo Digiacomo, il parlamentare del Pd, gioisce, perché «finalmente un organo di stampa nazionale denuncia pubblicamente la vergogna che si sta consumando a Comiso. Il governo nazionale continua ad essere impegnato con i capricci della Lega e dimentica i problemi e i progetti per il sud, tra questi l´unica reale prospettiva di sviluppo del sud-est siciliano per il quale manca un solo passaggio burocratico e cioè, com´è noto, la firma del ministro Tremonti al decreto che accolla allo Stato i soldi necessari a pagare il servizio di assistenza al volo».

Per Digiacomo Tremonti non vuole mettere i soldi necessari. Nonostante le manifestazioni di protesta, il suo comportamento non lascia spazio a dubbi. «I cinque milioni promessi dal presidente Lombardo- continua Digiacomo- certamente non disimpegnano il ministro e il governo dal dovere di garantire un servizio che lo Stato, come ampiamente detto, garantisce in tutti gli aeroporti italiani. Per quanto ci riguarda, quindi, confermiamo la manifestazione pacifica davanti ai check-in dell´aeroporto di Catania il prossimo 3 luglio. Noi, caro ministro Tremonti non ci fermiamo, pensi che oltre alla Lega noi saremo il suo incubo».


cosa ci "lega" ?
21/06/2011 | 14.02.32
gabriele

dopo le strade della morte, il ponte dei sospiri, ora l´aeroporto della speranza.....ma dobbiamo proprio sottostare ad un governo ostaggio di un potere leghista che non ha alcuna intenzione di pensare al sud?