Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 958
COMISO - 16/01/2011
Attualità - Comiso: dopo un’attesa lnga vent’anni

Nuova graduatoria, affidate le prime case popolari

Era dal 1991, infatti, che non veniva stilata una graduatoria definitiva per assegnare gli alloggi di Comiso dello Iacp alle famiglie meno abbienti

Dopo vent´anni il Comune rimette un po´ d´ordine nell´assegnazione delle case popolari. Era dal 1991, infatti, che non veniva stilata una graduatoria definitiva per assegnare gli alloggi di Comiso dello Iacp alle famiglie meno abbienti. Secondo gli amministratori, il mancata aggiornamento delle graduatorie ha provocato per anni gravi ingiustizie.

Il sindaco Giuseppe Alfano e il neo assessore ai Servizi sociali Salvatore Schirmo hanno consegnato a nuclei familiari più bisognosi i primi cinque alloggi; altri due sono in corso di assegnazione. «La normativa in vigore – spiega il primo cittadino – impone ai Comuni l´aggiornamento annuale delle graduatorie, cosa che a Comiso non si è fatta per decenni. Anche in questo caso abbiamo quindi dovuto interrompere una prassi amministrativa contra legem, ripristinando legalità e trasparenza. A breve – prosegue Alfano – indiremo un bando integrativo per consegnare altre case popolari».

Tre dei cinque alloggi assegnati hanno quattro vani e sono quindi destinati a nuclei familiari numerosi; gli altri di due vani ciascuno a famiglie composte al massimo di tre persone. Superfluo sottolineare la gioia degli assegnatari che finalmente possono contare su un´abitazione dignitosa tutta per loro.
Sono state ben 113 le istanze presentate. In alcuni casi per individuare i beneficiari è stato necessario ricorrere al sorteggio pubblico che si è svolto nell´aula consiliare garantendo così la massima trasparenza.

«Abbiamo avviato con lo Iacp – ha detto dal canto suo l´assessore Schirmo – un rapporto di proficua collaborazione; l´Istituto si è impegnato a comunicarci presto la disponibilità di un buon numero di alloggi che contiamo di assegnare il tempi rapidi». Intanto l´amministrazione comunale ha distribuito agli anziani ospiti delle sette case di riposo di Comiso e Pedalino duecento plaid acquistati appositamente.