Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1057
COMISO - 10/10/2010
Attualità - Comiso: rischio concreto di annullamento delle procedure di stabilizzazione?

Comiso: stabilizzazione precari, il Pd chiede lumi alla giunta

L’assessore Cugnata: "Dal 2011 diventeranno dipendenti di ruolo del comune di Comiso tutti i 94 lavoratori ex Asu, stabilizzati nel dicembre 2009"

Sembra esserci il rischio concreto dell’annullamento delle procedure di stabilizzazione per 180 precari. Numerosi ricorsi al Tribunale amministrativo regionale incombono. A denunciarlo, il Pd che in una nota, invita il sindaco Giuseppe Alfano a tornare sui propri passi e rivedere alcune decisioni. Nella scorsa primavera, il gruppo consiliare di opposizione aveva inoltrato un’interrogazione nella quale si chiedeva se vi fossero dei ricorsi che avrebbero potuto annullare le procedure stesse. Ma l’assessore al ramo, Giancarlo Cugnata, rispose che non c’era alcun problema.

Oggi, a pochi mesi dalla scadenza del contratto quinquennale, e dall’avvio delle stabilizzazioni a tempo indeterminato, il Pd denuncia l’esistenza di molti ricorsi. Tra i 180 stabilizzati – denuncia Gigi Bellassai, segretario del Pd – ci sono soggetti che hanno avuto un semplice rinnovo triennale, altri che hanno stipulato contratti per 12 ore, ed altri ancora che non sono rientrati nelle stabilizzazioni. Pertanto sono stati notificati alla giunta numerosi ricorsi inoltrati al Tar, proprio alla luce di presunti vizi ed irregolarità nelle procedure. I giudici – conclude Bellassai – potrebbero anche chiedere l’annullamento delle procedure di stabilizzazione. Se ciò accadesse, i 180 lavoratori resterebbero a spasso».

Non si è lasciata attendere la risposta della giunta, secondo cui dal 2011 diventeranno dipendenti di ruolo del comune di Comiso tutti i 94 lavoratori ex Asu, stabilizzati nel dicembre 2009. L’ente ha presentato richiesta di finanziamento per un latro quinquennio alla Regione, la quale ha chiesto un´integrazione di documenti che il comune invierà in questi giorni. L´assessore al Personale Giancarlo Cugnata, dunque, rassicura tutti sulla procedura, assolutamente corretta e che garantisce i lavoratori sulla certezza del posto di lavoro stabile, che prima non c´era.

I lavoratori part-time, presto destinati a passare di ruolo. Il comune, inoltre, ha presentato la richiesta di proroga per cinque anni per altri nove lavoratori ex Asu che non avevano maturato i requisiti per la stabilizzazione o che, per libera scelta, non avevano presentato richiesta in tal senso.