Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 943
COMISO - 08/10/2010
Attualità - Comiso: le dure accuse del Partito Democratico

Stipendi in ritardo a Comiso, botta e risposta giunta-Pd

A stretto giro di posta arriva la replica dell’assessore comunale alle politiche finanziarie Raffaele Puglisi

Problemi nella corresponsione degli stipendi ai dipendenti al comune di Comiso. Pare che in provincia di Ragusa siano ad oggi due gli enti che navigano in pessime acque: quello di Comiso e quello di Modica. A segnalare i notevoli ritardi sono il consigliere del Pd, Fabio Fianchino, ed il segretario del Pd, Gigi Bellassai.

«Il comune di Comiso - sostengono Bellassai e Fianchino - non ha ancora pagato gli stipendi agli impiegati. Un ritardo, questo dei pagamenti, che ormai si reitera mese dopo mese, creando non poche difficoltà al personale dipendente».

Queste le dichiarazioni dei due rappresentanti del partito di opposizione, che continuano affermando che «non è affatto normale che a fronte di sprechi e scialacquamenti di ogni genere e natura (sagre, sagrine e sagrette, vacanze istituzionali, feste e festini, contributi a chiunque per qualsiasi cosa, staffisti, incarichi e incarichini, ecc.) si arrivi ogni mese a non avere i soldi per i lavoratori dipendenti del comune. Ma che modo di amministrare è mai questo? Mai, e sottolineiamo mai, si sono verificate cose di questo tipo in passato. Vorremmo – si conclude la nota del Pd - una parola chiara e confortante dall’assessore Puglisi, e la vorremmo non solo sui ritardi dei mensili ma anche su quelli inerenti al pagamento dei progetti obiettivo (FES 2007 – 2008) di cui, nonostante i diversi solleciti da parte nostra, non si ha ancora notizia».

LA REPLICA DELL´AMMINISTRAZIONE
A stretto giro di posta arriva la replica dell´assessore comunale alle politiche finanziarie Raffaele Puglisi, secondo cui «Il Pd continua a strumentalizzare la vicenda, speculando sulle sacrosante aspettative dei dipendenti del Comune che, oggi sono circa 400, frutto di un precariato generato dall’Amministrazione Digiacomo-Bellassai, stabilizzato nel dicembre 2009 dalla Giunta Alfano nonostante le difficoltà finanziarie lasciate in eredità dalla precedente Amministrazione.

Nonostante tutto, gli stipendi sono pagati, mensilmente, a tutti i dipendenti, a volte, è vero, con qualche giorno di ritardo, mentre prima, fatti salvi i 200 dipendenti di ruolo, gli altri aspettavano sei-sette mesi. Inoltre, per quanto riguarda l’anno in corso, il personale comunale ha percepito anche le somme accessorie (turnazione, reperibilità e straordinario) maturate nel 2010. Questa è la vera differenza rispetto al passato.

In ogni caso - aggiunge Puglisi - voglio rassicurare il personale che gli stipendi relativi al mese di settembre saranno in pagamento la prossima settimana e che il ritardo di questi giorni è stato causato dal trasferimento tardivo di fondi statali. Ciò mi è stato assicurato da contatti avuti in mattinata col ministero degli Interni e la Prefettura di Ragusa, per cui nel giro di qualche giorno, gli stipendi - conclude l´assessore - saranno percepiti dai dipendenti comunali».