Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 792
COMISO - 19/09/2007
Attualità - Su iniziativa dell’assessore Ivana Latino

Taxi amico per anziani
e studenti diversamente abili

Un servizio gratuito grazie al connubio pubblico-privato Foto Corrierediragusa.it

Gli anziani e i diversamente abili di Comiso fruiscono da qualche giorno di un servizio di trasporto gratuito e personalizzato, grazie al connubio tra pubblico e privato. Il pulmino, un Fiat Scudo di 7 posti, appositamente attrezzato per il trasporto delle persone diversamente abili e degli anziani, è stato ceduto in comodato ad uso gratuito al Comune di Comiso, grazie all’iniziativa della M.G.G.(Mobilità Gratuita Garantita) e di tutti gli sponsor che vi hanno aderito. Sono circa 40 le piccole e medie imprese comisane che hanno sottoscritto l’iniziativa permettendo la nascita a Comiso del «Pulmino della solidarietà» . L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’assessore ai servizi sociali Ivana Latino (nella foto).

Gli spazi pubblicitari affissi alla carrozzeria del pulmino, diventano un vero investimento nella beneficenza, per la realizzazione di un?opera socialmente utile. Il Comune mette a disposizione l’autista e il personale dell’Ufficio Servizi Sociali che si occupa di ricevere le telefonate e organizzare il trasporto ad personam. Si tratta di un vero e proprio «taxi- amico» che serve agli anziani e ai disabili ogni volta che ne hanno la necessità: recarsi dal medico,sottoporsi a una terapia riabilitativa, andare a fare la spesa, fare una passeggiata fuori città, andare a trovare un amico. Basta fare una semplice telefonata allo 0932/969534 per essere prelevati da casa e poi riaccompagnati.

Il servizio di taxi amico, che riscuote notevole successo nel territorio comunale, sarà anche a disposizione degli alunni comisani diversamente abili frequentanti la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di I grado. La notizia è stata resa nota dall’Assessore alle Politiche Sociali e alla Famiglia, prof.ssa Ivana Latino, che ne ha dato comunicazione ai Dirigenti Scolastici del territorio.

«Questo servizio ? ha sottolineato l’assessore Latino ? «va ad arricchire ulteriormente la rete dei servizi a favore delle fasce deboli, grazie agli sponsor che hanno sottoscritto l’iniziativa, condividendone soprattutto la finalità sociale».