Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1028
CHIARAMONTE GULFI - 05/08/2009
Attualità - I rappresentanti di queste comunità locali hanno sottoscritto il protocollo d’intesa

Chiaramonte, Monterosso e Giarratana insieme per l´Unione comuni montani

Hanno avviato le procedure, i Sindaci di Chiaramonte Gulfi, Giuseppe Nicastro, Giarratana, Pino Lia e Monterosso Almo nella persona del vice Sindaco, Gaetano Dibenedetto
Foto CorrierediRagusa.it

In un meridione che guarda storicamente e culturalmente con sospetto ad ogni forma associativa, fa un certo effetto sapere che tre Comuni, hanno deciso di costituire addirittura un’Unione. Lo hanno fatto, o meglio hanno avviato le procedure, i Sindaci di Chiaramonte Gulfi, Giuseppe Nicastro, Giarratana, Pino Lia e Monterosso Almo nella persona del vice Sindaco, Gaetano Dibenedetto. Proprio l’altro ieri i rappresentanti di queste comunità locali che insieme rappresentano 15 mila cittadini, hanno sottoscritto il protocollo d’intesa per la costituzione di questa Unione dei Comuni Montani. Questo l’atto iniziale, ora toccherà ai rispettivi Consigli comunali dare concretezza a questa intesa, stabilendo, tra l’altro, quali saranno le materie che dovranno essere sviluppate in forma associata.

Un lavoro non da poco ma che, alla fine, non mancherà di garantire a questi Comuni nuove prospettive di sviluppo. Per prima cosa, i Comuni associati potranno accedere a specifici contributi previsti dalle leggi nazionali e regionali, oltre a conseguire una premialità nella partecipazione ai bandi dei Fondi Europei 2007-2013, beneficiando, anche, di maggior trasferimenti statali e regionali.

I tre Comuni potranno anche disporre, senza particolari vincoli, delle professionalità che operano all’interno di questi Enti, gestire in forma associata servizi ed ottenere sconti maggiori sull’’acquisto di diversi beni. Alla definizione di questo protocollo ha lavorato l’Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Chiaramonte Gulfi, Salvatore Nicosia, che ha definito storica l’intesa raggiunta «perché sancisce un rapporto di collaborazione tra i tre Enti che iniziano un percorso per l’istituzione di nuovi servizi, con la graduale condivisione di quelli esistenti, nell’ottica del contenimento dei costi».

(Nella foto da sx Pino Lia, Giuseppe Nicastro e Gaetano Dibenedetto)