Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 464
CHIARAMONTE GULFI - 13/02/2009
Attualità - Chiaramonte Gulfi - Offerti una sedia e un servizio adeguati

Chiaramonte: bel gesto di solidarietà

Per un bambino straniero affetto da distrofia muscolare Foto Corrierediragusa.it

Un gesto di solidarietà a Chiaramonte Gulfi. Un bambino di nazionalità straniera, affetto da distrofia muscolare, avrà una sedia adeguata al trasporto ed un servizio che gli garantirà il massimo dell’assistenza per poter andare a scuola. La sedia è stata acquistata da un gruppo di mamme della stessa scuola, mentre i volontari del «Gruppo Alfa» di Protezione civile si occuperanno del supporto logistico e dell’assistenza.

Il bambino, da tempo, non era più in grado di camminare. La madre faticava non poco per portarlo a scuola, costretta a caricarlo di peso per farlo arrivare in classe con i compagni. Le mamme, d’accordo con la scuola del plesso San Giuseppe, si sono messe in azione e ora il bambino avrà la propria sedia. Un gesto non da poco, in un periodo in cui Stato e Regione tagliano i servizi per i bisognosi e da questi servizi spesso gli stranieri sono esclusi.

«E’ davvero una bella storia di solidarietà – afferma l’assessore alla Pubblica Istruzione Vito Marletta – questa possiamo raccontare. Una storia in cui prevale un sentimento di umanità capace di superare muri di isolamento ed egoismo e soprattutto capace di ovviare alle mancanze dello stato e della regione. Voglio ringraziare di vero cuore il gruppo di mamme che ha preso questa iniziativa, come anche il Gruppo Alfa di Protezione Civile di Chiaramonte, solidale come sempre con i più deboli».