Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 412
CHIARAMONTE GULFI - 03/05/2016
Attualità - Seduta proficua del consiglio comunale

Nuovo regolamento dehors approvato a Chiaramonte

Per disciplinare l’occupazione di suolo pubblico per spazi di ristoro all’aperto Foto Corrierediragusa.it

Approvato a Chiaramonte Gulfi il regolamento comunale che disciplina l’occupazione di suolo pubblico per spazi di ristoro all’aperto annessi a pubblici esercizi di somministrazione, i cosiddetti dehors. L’approvazione è avvenuta all’unanimità in consiglio comunale dopo che lo strumento era già stato esitato in maniera favorevole dalla Giunta. Nei giorni scorsi era stata l’Ascom, con il presidente Fipe, Maurizio Tasca, accompagnato dal responsabile Peppe Puglisi, e il presidente della sezione cittadina dell’associazione Giovanni Salerno (foto), a sollecitare il Comune, nel corso di un incontro con il sindaco Vito Fornaro, ad attivare le linee guida per fare in modo che gli operatori del settore avessero l’opportunità di uniformarsi alle stesse seguendo regole chiare e precise. «Siamo soddisfatti dell’azione portata avanti dall’Amministrazione comunale – dice il presidente Salerno – e prendiamo atto di come l’atto sia stato approvato all’unanimità dall’intero civico consesso. Un segnale importante per l’economia locale». «Anche a Chiaramonte – aggiunge il presidente Fipe Tasca – siamo riusciti ad ottenere risultati importanti. Lo stesso percorso stiamo cercando di attuare in altri ambiti territoriali». Il sindaco Vito Fornaro, dal canto suo, dichiara: «E’ stato concretizzato un risultato importante, frutto di un lavoro condiviso in ogni sua tappa con gli operatori del settore e le associazioni di categoria». Aggiunge il vicesindaco del Comune di Chiaramonte Gulfi, Christian Schembari Gatto, che ha seguito e coordinato l´attività, compresi gli incontri che si sono succeduti nel tempo: «Ringrazio gli uffici comunali di polizia municipale per l´attività svolta; il regolamento sottoposto all´esame del Consiglio comunale è anche il frutto di una serie di incontri con gli operatori del settore. E’ stato infatti un regolamento pensato e realizzato raccogliendo anche le richieste forniteci dall’Ascom, dalla Fipe e dagli operatori che si sono distinti per essere stati parte attiva e propositiva nel confronto. Ringrazio in particolare il presidente Ascom di Chiaramonte Gulfi, Giovanni Salerno, per l´importante supporto operativo mostrato pure in questa occasione».