Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 552
CHIARAMONTE GULFI - 04/05/2015
Attualità - Al via una interessante iniziativa

"Valorizzi-Amo la città" di Chiaramonte Gulfi: il progetto

Soddisfatto il sindaco Fornaro Foto Corrierediragusa.it

Si chiama "Valorizzi-Amo la Città", il progetto teso alla valorizzazione auto sostenibile dei beni patrimoniali del Comune di Chiaramonte Gulfi con finalità turistiche ed educative, sottoscritto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Protagonisti saranno i giovani chiaramontani, di età compresa tra i 18 e i 35 anni che oltre ad acquisire competenze in ambito di tutela dei beni pubblici di valore storico culturale, si occuperanno anche della loro diretta gestione. Infatti come ha spiegato il direttore della cooperativa Fo.Co, Salvatore Brullo, "Il progetto vedrà protagonisti 58 giovani, di questi 8 faranno parte dello staff di progetto; 10, identificati come gruppo leader, usufruiranno di un percorso formativo specifico al fine di acquisire competenze in ambito turistico e nella gestione di beni pubblici; i restanti 40 parteciperanno alle attività progettuali allo scopo di acquisire conoscenza del proprio territorio e contribuire alla sensibilizzazione e promozione di tutte le attività.» 236 mila 900 euro il denaro stanziato per la realizzazione del piano, presentato dal´ Ats (composta dalla Società Cooperativa Sociale Nostra Signora di Gulfi in qualità di capofila, dal comune montano, dalla Società Cooperativa Fo.Co. e dalla Società Cooperativa Fe.Ar.T. in qualità di partners) di cui 199 mila 900 concessi a fondo perduto.

Alla firma della convezione oltre al Presidente della Cooperativa Nostra Signora Gulfi e al già citato direttore della cooperativa Fo.Co, Salvatore Brullo, era presente anche il sindaco del comune di Chiaramonte Gulfi, Vito Fornaro (foto) che con soddisfazione ha dichiarato "il vero obbiettivo del progettosta nel creare le condizioni per l’avvio di un circuito turistico virtuoso, che partendo dalle risorse della nostra città può offrire opportunità di lavoro e una migliore fruibilità delle ricchezze della nostra comunità". Un progetto dunque, che puntando sul patrimonio storico del territorio volge uno sguardo verso il futuro, scommettendo sulle potenzialità dei giovani chiaramontani.