Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 715
CHIARAMONTE GULFI - 11/03/2015
Attualità - Una delle più belle pagine di impegno civile della cittadina montana

Protezione civile Chiaramonte: 20 anni e non sentirli!

Una sobria cerimonia per festeggiare il bel traguardo Foto Corrierediragusa.it

Vent´anni fa ebbe inizio una delle più belle pagine di impegno civile che la cittadina montana può narrare. In quel lontano 1995 un gruppo di giovani crearono il primo nucleo della Protezione Civile, aderendo al gruppo Prometeo di Ragusa. Cinque anni dopo i volontari costituirono l´Associazione "Gruppo Alfa" che vanta oggi ben 65 volontari tra Chiaramonte Gulfi e Giarratana. A distanza di questi due decenni oltre un centinaio di volontari si sono ritrovati a Chiaramonte Gulfi per festeggiare e celebrare questo spaccato di impegno e dedizione in favore del prossimo. Tanti gli attestati d’affetto di chi ha incontrato, in momenti difficili, questi volontari. Bella e commossa la testimonianza della dirigente scolastica di Scaletta Zanclea, Venera Munafo´, che ha ricordato quei drammatici giorni dell’alluvione del messinese e il gran lavoro del Presidente del Gruppo Alfa, Giuseppe Bellio e di tanti volontari che prestarono soccorso a quella gente. Anche un genovese, Roberto Badano, di San Colombano ha voluto rendere omaggio a questi giovani e non che hanno lavorato sodo quando le Cinque Terre furono sommerse dal fango.

Tanti gli interventi per ricordare e fare il punto su quanto è stato fatto un questo ventennio. A ricordare gli albori di questa esperienza che ha segnato la vita di oltre 250 volontari che si sono succeduti nel tempo è stato proprio Pino Bellio. Il Presidente ha ricordato l´impegno del Sindaco dell´epoca l´on. Sebastiano Gurrieri e di quelli che si sono succeduti (Giuseppe Nicastro e Vito Fornaro). Tanti gli attestati di gratitudine, a partire da quella del dott. Carnazzo, vice presidente del Centro Servizi Volontari Etnei. È´ toccato,poi, all´ex presidente del gruppo Prometeo, Gianfranco Motta, al Presidente del CAVI, avv. Gaetano Pernice, al dirigente provinciale delle Protezione Civile, Nello Lomonaco, al presidente del Consiglio comunale di Chiaramonte Gulfi, Paolo Battaglia, al funzionario della Protezione Civile, Giovanni Zacco. Con due filmati sono stati ricordati i tanti interventi del gruppo Alfa in tutto il mondo. Dall´Albania al Madagascar, passando da Sarajevo, Pec, Romania, Polonia, Libia, e per tante località italiane. Un impegno senza sosta che si svolge anche nel quotidiano nel nostro territorio e in tantissime città e paesini delle nostra Italia.

Durante la manifestazione sono stati ricordati i tanti volontari che in tutti questi anni si sono succeduti. Ai presenti un gagliardetto per conservare la memoria di questo loro impegno civile. Poi la conclusione della commossa cerimonia affidata al Sindaco in carica, Vito Fornaro, preceduto da un intervento, non in programma, da parte dei volontari che hanno voluto rendere i giusti onori al Presidente, Giuseppe Bellio, vero motore di questo gruppo.