Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1223
CHIARAMONTE GULFI - 28/01/2013
Attualità - A ritirare il premio a Palermo il sindaco Fornaro

«Best in Sicily 2013» per Chiaramonte Gulfi

La città montana riceve quest’attestato per la specialità del suo indotto, assieme ad aziende siciliane che producono vini, oli, formaggi, carni d’alta qualità e unicità Foto Corrierediragusa.it

La cittadina montana, famosa per la sua gastronomia e le sue eccellenze in campo culinario, è il «miglior Comune per l’offerta enogastronomica del territorio». Lo ha deciso una qualificata giuria d’esperti che ha conferito alla città il premio «Best in Sicily 2013». Un premio, pensato dalla rivista «Cronache di Gusto», conferito ogni anno a chi opera bene nel settore, difendendo, al contempo, un patrimonio che solo la Sicilia vanta.

Chiaramonte Gulfi riceve quest’attestato per la specialità del suo indotto, assieme ad aziende siciliane che producono vini, oli, formaggi, carni d’alta qualità e unicità. Oltre a chi mette a tavola ricette raffinate o pasticceria d’alto pregio. Semplice e chiara la motivazione espressa dai redattori della rivista che promuove il Made in Sicily: «Il miglior Comune per l’offerta enogastronomica del territorio è quest’anno Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa. Abbiamo scelto questo comune, perché rappresenta una splendida enclave per alcuni prodotti come l’olivo extravergine, grazie alla Tonda Iblea, il vino, che qui è il Docg Cerasuolo di Vittoria e anche per piccoli ristoranti e strutture ricettive che man mano si vanno affermando. Non è un caso che nei sei anni di Best in Sicily abbiamo già premiato vari produttori d’olio e bravissimi macellai di questo comune».

In queste poche righe è stato messa in risalto la peculiarità di questo Comune e del suo territorio, con le sue aziende e i suoi abitanti, che con perseveranza, anche in momenti di profonda crisi, «coltivano l’eccellenza», dimostrando come nei piccoli centri si conservi la cultura dell’enogastronomia e la tradizione dell’ospitalità. Un riconoscimento al Comune, ma anche ai suoi amministratori, che, con la cura quotidiana della città, con il sostegno dato alle aziende, con le tante iniziative che catalizzano l’interesse di migliaia di persone, creano un circuito virtuoso che produce eccellenza e qualità della vita. A ritirare il premio a Palermo, nella splendida cornice del Castello Utveggio, dal direttore del tg di Antenna Sicilia Michela Giuffrida è stato il Sindaco di Chiaramonte Gulfi Vito Fornaro (foto), accompagnato da una folta delegazione di titolari d’azienda e da tutta la Giunta comunale.

«Non vi è dubbio, ha commentato il Sindaco, che per quest’importante premio il merito va anche ai nostri produttori e a quanti portano alto il nome di Chiaramonte Gulfi. Con loro va condivisa questa gratificazione. Siamo particolarmente orgogliosi di aver ricevuto questo riconoscimento che, non è un premio ad un’azienda o ad un singolo prodotto, ma all´intera comunità, al territorio, alle aziende che con sacrificio e dedizione s’impegnano ogni giorno, investendo in innovazione, qualità e ricerca di nuovi mercati. Un premio, insomma, alla nostra cultura e alla nostra tradizione.».

Alla fine della consegna dei premi il Sindaco ha pensato di far degustare ai tanti alcuni prodotti tipici del territorio chiaramontano, a base d’olive, formaggi, pomodorini, ovviamente esaltati dal pluripremiato olio extra vergine d’oliva, prodotto principe del territorio. Prodotti alquanto apprezzati dall’Assessore regionale all’Agricoltura, Dario Cartabellotta, che ha riservato un particolare apprezzamento per Chiaramonte Gulfi e la sua tradizione.