Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:39 - Lettori online 670
CATANIA - 21/08/2012
Attualità - Una diffida è stata presentata a tutte le Procure siciliane per tutelare i viaggiatori

Wind Jet: il Codacons chiede risarcimenti e danni

I viaggiatori lamentano anche le pesanti condizioni per la riprotezione da parte delle altre compagnie. La solidarietà ai lavoratori di Giambrone e Iacono di Italia dei valori

«Appropriazione indebita ed insolvenza fraudolenta». Il Codacons Sicilia chiede a tutte le Procure siciliane di valutare questa ipotesi di reato a carico di Wind Jet per i soldi incassati per voli mai effettuati.

Nella diffida si legge anche che "al momento della conclusione dei contratti con i singoli consumatori era già pienamente cosciente della pericolosa situazione che la vedeva coinvolta eppure, in spregio alle norme a tutela del contraente, concludeva ugualmente i contratti che sapeva di non essere in grado di onorare".

Il Codacons ha chiesto pertanto il rimborso ed anche il risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali subiti dai passeggeri. Questi inoltre sono stati penalizzati due volte alla luce delle somme imposte dagli altri vettori che hanno riprometto i passeggeri titolari di un biglietto Wind Jet.

L’acquisto di un biglietto sulla carta «a prezzo agevolato» è costato ai consumatori non meno di 80 euro a tratta. Con palesi forzature da parte delle compagnie.

La nota congiunta di Fabio Giambrone e Giovanni Iacono, con la quale IdV Sicilia esprime solidarieta´ a lavoratori e sostiene iniziativa Codacons
"La vicenda della compagnia Windjet oltre a rappresentare un ulteriore macigno per la Sicilia, in un momento in cui la crisi ha raggiunto livelli insostenibili a causa delle politiche scellerate e clientelari degli ultimi governi regionali, comporta anche un pesante disagio per i siciliani che adesso, per spostarsi dall´isola, dovranno pagare maggiori tariffe aeree."- E´ quanto affermano in una nota congiunta Fabio Giambrone e Giovanni Iacono, segretario regionale e vice coordinatore regionale IdV in Sicilia.

"Esprimiamo piena solidarieta´ - proseguono - agli 800 lavoratori della Windjet e sosteniamo l´iniziativa promossa da Codacons che, attraverso esposti denuncia a tutte le Procure della Repubblica dell´isola, ha chiesto per coloro che hanno acquistato biglietti dalla compagnia aerea il risarcimento dei danni. Tale iniziativa - concludono i due esponenti IdV - è il segnale di una reazione collettiva che spesso, purtroppo, in Sicilia è mancata."