Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1065
CATANIA - 10/05/2012
Attualità - Primo passo verso la soluzione della grave crisi crisi aziendale della low cost catanese

Firmato contratto di cessione Wind Jet ad Alitalia

I tagli riguarderanno il personale di terra

Firmato il contratto tra Alitalia e Wind Jet per l’acquisizione delle attività della compagnia low cost catanese. E’ il primo passo verso la soluzione della grave crisi aziendale che lo scorso 24 aprile ha portato all’apertura della procedura di mobilità gli oltre 500 lavoratori in organico di Wind Jet.

Carmelo De Caudo, segretario generale della Filt Cgil di Catania spiega le modalità dell’acquisizione «Questa avverrà tramite la costituzione di una nuova azienda che verrà costituita da Windjet per poi essere ceduta a Cai- Alitalia. Nella newco - spiega il sindacalista - confluiranno i lavoratori tramite una cessione di ramo di azienda.

Per quanto riguarda il personale di terra, invece, la società ha ribadito l´intenzione di procedere a "tagli" che verranno comunicati a breve nell´ambito della procedura di cessione di ramo di azienda, operazione subordinata ad approvazione dell´Enac e dell´Antitrust che ha fissato ad oggi il termine per l´invio delle osservazioni».

A salutare con soddisfazione l´avvio del confronto sindacale sono stati anche Marco Veneziani, responsabile del Trasporto aereo per la segreteria nazionale UilTrasporti, Armando Alibrandi, segretario provinciale dell´organizzazione di categoria UIL, e Antonio Oranges, rappresentante UilTrasporti.

«Nel corso dell´incontro con i vertici societari - spiegano - la UilTrasporti ha richiesto con forza la modifica della mobilità triennale in una procedura di cassa integrazione guadagni straordinaria (4 anni) più successiva mobilita` (3 anni) con intervento del Fondo speciale trasporto Aereo che garantirebbe un sostegno al reddito pari all´80 per cento della retribuzione lorda media. Tale soluzione fornirebbe migliori garanzie al personale nell´ambito del processo di passaggio alla newco in condizioni di continuità con tutela retributiva, contrattuale e contributiva dei lavoratori».