Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 846
CATANIA - 26/04/2012
Attualitą - Il pacchetto azionario della low cost siciliana è stato intanto acquisito da Alitalia

Wind Jet perde 10 milioni e mette in mobilità il personale

Costi crescenti, aumento del carbuirante e concorrenza tra le cause della crisi

Wind Jet ha messo in mobilità 504 dipendenti, di cui 442 con contratto a tempo indeterminato. La perdita stimata di 10 milioni di euro nel 2011 dovuta alla crisi del settore aereo per i crescenti costi del carburante e per la concorrenza tra le compagnie aeree ha indotto il management della prima low cost italiana a fare questo passo.

Il futuro dei dipendenti è legato alla acquisizione del pacchetto azionario della compagnia da parte di Alitalia, perfezionato nelle scorse settimane ma sulla cui operazione deve esprimersi l’Antitrust. In caso di parere positivo, secondo i sindacati, successivamente si potrebbe avviare una trattativa per l´assorbimento del personale della societį aerea siciliana.

«Nonostante le profonde e oggettive perdite – si legge nel documento di avvio dello stato di crisi diffuso da Wind Jet - sussiste l´ipotesi di un possibile e parziale recupero del business di Wind Jet, salvando quindi parte della forza lavoro in essa occupata, attraverso soggetti terzi del settore».

Secondo Wind jet l´operazione, che «sarį possibile soltanto se si verifichino tutta una serie di condizioni», richiederebbe, comunque, «un´approfondita concertazione con le parti sociali e non escluderebbe l´applicazione degli strumenti di esuberi». Tempi duri insomma per il personale a conferma che in Sicilia in particolare nessun settore economico è risparmiato dalla crisi.