Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 898
CATANIA - 21/04/2012
Attualità - Prevista entro l’estate la firma della convenzione con il concessionario dell’opera

Interruzioni sulla Rg - Ct: il comitato chiede interventi

Dopo il ciclone Athos due deviazioni all’altezza di Licodia Eubea e Francofonte
Foto CorrierediRagusa.it

L’allargamento della Ragusa Catania sembra avviato nella direzione giusta ma è con la dura realtà quotidiana che si scontrano gli automobilisti. L’attuale tracciato è diventato un percorso lungo e tortuoso per le due interruzioni all’altezza di Franconfonte e Licodia Eubea che sono state causate dagli effetti del ciclone Athos dello scorso mese. I tempi di percorrenza si sono allungati e gli utenti della strada non ne possono più.

Il comitato ristretto della Ragusa Catania ha affrontato la questione ed ha posto all’Anas il problema. Ora è stata avanzata una petizione. «Le due interruzioni – ha scritto il comitato– costituiscono un pericolo per la sicurezza degli automobilisti e un disservizio pesante per gli operatori economici e per l’intera popolazione della provincia di Ragusa ‘costretti’ a deviazioni su strade provinciali e comunali che allungano fortemente i tempi di percorrenza». L’Anas nel corso dell’ultimo incontro tenutosi a Catania ha rassicurato il presidente Franco Antoci ma bisognerà attendere ancora.


L´incontro con il dirigente generale Anas, Settimio Nucci

Passo avanti per la Ragusa Catania. La riunione del comitato ristretto con il dirigente generale dell’Anas, Settimio Nucci, nella sede di Catania (nella foto) è stata valutata da tutti proficua. E’ stato infatti stilato il crono programma che dovrà portare alla firma della convenzione tra l’Anas ed il concessionario dell’opera.

Il presidente della Provincia Franco Antoci e i componenti del comitato ristretto Riccardo Minardo, Sebastiano Gurrieri, Salvo Ingallinera, Roberto Sica e il responsabile del settore Tecnico della Provincia, Vincenzo Corallo, hanno chiesto al dirigente dell’Anas di conoscere le tappe successive alla definizione della convenzione e quindi all’avvio dei lavori. Per il concessionario erano presenti Massimo Chiabotto di Maltauro e Danilo La Piana di Tecnis.

Il dirigente dell’Anas Settimio Nucci ha rassicurato i componenti del comitato ristretto della Ragusa-Catania che i tempi per la firma della convenzione tra Anas e concessionario sono abbastanza brevi e che prima dell’estate si dovrebbe ultimare l’iter che comprende anche la firma del decreto ministeriale di approvazione. Questo è il primo momento per arrivare alla redazione del progetto definitivo ed esecutivo che sarà sottoposto alla conferenza dei servizi per la definitiva approvazione.

Soddisfatti i componenti del comitato ristretto perché non ci sono più ostacoli di natura burocratica e finanziaria per appaltare i lavori. Si tratta infatti solo di espletare tutti i passaggi previsti per l’affidamento di un’opera viaria importante.

Nel giro di un mese sembrano essersi sbloccati sia il finanziamento dei tre lotti Rosolini – Modica della Siracusa Gela e sia l’allargamento della Ragusa Catania. Bisogna tenere tuttavia alta l’attenzione e seguire passo dopo passo gli sviluppi.