Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 855
CALTANISSETTA - 30/04/2011
Attualità - Caltanissetta: fa discutere il pagamento sulle autostrade siciliane

Il presidente Federico dice «no» al pedaggio autostrade

Allo studio iniziativa promossa dal presidente della Provincia di Caltassetta che coinvolga i 9 enti locali per avviare ricorso al Tar contro il decreto legge che impone il pedaggio

Il presidente della Provincia di Caltanissetta Pino Federico scende in campo in prima persona per esprimere il suo «no» al decreto per il pagamento di un pedaggio sulle autostrade siciliane. E annuncia a tal proposito forti iniziative volte a contrastare il decreto legge.

L’onorevole Federico ha dichiarato di volersi fare promotore di una iniziativa che coinvolga le nove le province siciliane per far fronte comune contro l’attuazione del decreto, proponendo come primo atto all’Urps (Unione regionale delle Province siciliane) di agire per vie legali, attuando un ricorso al Tribunale amministrativo regionale avverso il provvedimento a nome e per conto dei territori provinciali rappresentati, e contemporaneamente di intervenire presso la Presidenza del Consiglio dei ministri così come presso il ministero dell’Economia e quello delle Infrastrutture, per chiedere a gran voce la revoca di un decreto che penalizza il popolo siciliano.

Aggiunge Federico: «E’ ora di dire basta a qualsivoglia forma di penalizzazione delle popolazioni del Meridione, e della Sicilia in particolare, invoco, tramite l’Urps, un fronte comune che ci veda unanimi e concordi nella difesa degli interessi dei nostri territori».