Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1399
CALTANISSETTA - 11/03/2011
Attualità - Caltanissetta: iniziativa della Cassa regionale per il credito alle imprese

La Crias, sì a manifestazione «Contro mafia e per lavoro»

Il presidente della Crias Rosario Alescio: «La manifestazione rappresenta il cambiamento culturale tra i cittadini e gli imprenditori siciliani, non più rassegnati alla sottomissione all’illegalità»

La Crias (Cassa Regionale per il Credito alle Imprese Artigiane) esprime la propria piena adesione alla manifestazione «Contro la mafia e per il lavoro" che si svolgerà sabato 12 marzo a Caltanissetta. «Parteciperò con entusiasmo e convinzione alla manifestazione di sabato a Caltanissetta – dichiara il presidente Rosario Alescio – convinto come sono di due aspetti fondamentali della lotta alla mafia degli ultimi anni: il cambiamento culturale tra i cittadini e gli imprenditori siciliani, non più rassegnati alla sottomissione all’illegalità ma convinti che la battaglia può essere vinta e che una società «normale» sia possibile anche in quest’isola; l’assoluta impossibilità di attrarre investimenti e sviluppo se non si riesce a costruire un quadro di certezza della legalità e di controllo del territorio per evitare vessazioni e penalizzazioni per chi decide di investire in Sicilia. Investire nella nostra terra non deve essere più considerato un atto coraggioso, ma deve diventare una scelta competitiva».

Non bisogna abbassare la guardia, ammonisce il presidente Alescio: «Il percorso avviato oggi lascia presagire ottimi risultati, ma non per questo si può abbassare la tensione. Ecco perché la manifestazione di Caltanissetta è un appuntamento importante ed una tappa fondamentale per la crescita e lo sviluppo, sano e duraturo, del territorio».