Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1090
ACATE - 04/03/2009
Attualità - Acate: le arterie sono state messe a dura prova dalle piogge

Acate: lavori in corso per la bitumazione delle strade

I lavori in corso Indipendenza sono un’opera urgente anche in vista dell’ormai prossima festa di San Vincenzo

Lavori in corso per la bitumazione di alcune strade nel centro abitato di Acate. Le strade della cittadina sono state messe a dura prova dalle piogge del periodo invernale e la giunta ha deciso di correre ai ripari. Già da tempo, il consiglio comunale aveva approvato un mutuo per il rifacimento di alcune strade.

Tra queste non c’era il corso Indipendenza, dove però le piogge hanno avuto un effetto nefasto. L’amministrazione guidata da Giovanni Caruso ha perciò deciso delle modifiche rispetto al progetto originario, includendo corso Indipendenza al posto di altre arterie. Scelta contestata dal consigliere dell’Mpa, Pippo Monello, perché tale scelta sarebbe stata compiuta fuori dall’aula del consiglio comunale che pure aveva votato il mutuo ed il relativo progetto. Si è vissuto qualche momento di tensione tra Monello ed il sindaco e la seduta del consiglio comunale è stata sospesa. Sarà riconvocata lunedì prossimo.

Intanto, il capogruppo di Alleanza Nazionale, Gianfranco Ciriacono, ha appoggiato la scelta del sindaco, perché i lavori in corso Indipendenza sono un’opera urgente anche in vista dell’ormai prossima festa di San Vincenzo, quando il salotto buono di Acate dovrà essere pronto per accogliere anche numerosi turisti e dovrà poter dare la migliore immagine di se. Ciriacono, però, ha chiesto la presenza in aula del dirigente e dell’assessore al ramo. E le polemiche, mai sopite anche dopo la nomina del nuovo assessore Gianni Iacono, non sono affatto concluse.