Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 865
ACATE - 18/01/2016
Attualità - Respinta istanza annullamento delibera sul conto consuntivo che avrebbe portato a scioglimento

Tar dice no a sindaco Raffo, consiglio Acate resta in carica

Insorge il M5S che chiede a Raffo di dimettersi, critico anche il movimento Orizzonti Chiari Foto Corrierediragusa.it

Il Tar dice no al sindaco Franco Raffo (foto). Il Consiglio comunale di Acate, almeno per il momento, resta in carica e non sarà sciolto. Il Tar ha respinto l´´istanza del sindaco Raffo di annullare la delibera riguardante l´approvazione del Conto consuntivo che in termini pratici avrebbe voluto dire sciogliere il Consiglio comunale ma lasciare il sindaco e la giunta in carica. I giudici amministrativi non hanno infatti rilevato apprezzabili elementi di fondatezza ed hanno respinto l´istanza cautelare. Nella motivazione i giudici hanno detto che: "Il ricorso non appare assistito da apprezzabili elementi di fondatezza, giacché l’approvazione del bilancio è comunque intervenuta entro il «termine massimo di 30 giorni dalla convocazione».

Davanti al TAR di Catania si è tenuta l´udienza che vedeva contrapposti il Sindaco ed il Consiglio Comunale di Acate, in particolare il Presidente del Consiglio, gli esponenti dei grillini, Michele Casì e Silvia Terranova, quest’ultimi insieme con il Presidente rappresentati dall’avvocato Giovanni Francesco Fidone. Nei confronti di Franco Raffo sono intervenuti pesantemente i consiglieri del M5S che scrivono : "I giudici, con una decisione non ancora definitiva ma che dice più di quello che sembra, hanno sbattuto la porta in faccia ai capricci di un sindaco dispotico e antidemocratico. E allora ci chiediamo: può un sindaco del genere continuare a fare il sindaco? Raffo, infatti, con la vergognosa complicità di alcuni consiglieri comunali), aveva orchestrato un piano per liberarsi della scomoda opposizione del Movimento 5 Stelle. La dignità, dunque, imporrebbe la più umile delle uscite di scena nella speranza che gli acatesi dimentichino presto la seconda sindacatura di Franco Raffo". Anche il movimento Orizzonti Chiari con il suo presidente Di Natale parla di democrazia salva e critica il sindaco per la sua iniziativa.