Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Agosto 2018 - Aggiornato alle 15:35
COMISO - 12/02/2018
Attualità - Vertice proficuo tra il commissario straordinario Asp 7 Ficarra e il sindaco Spataro

Niente più disagi all´ospedale di Comiso. E radiologia non si tocca

Sarà garantita la presenza costante di un medico anche nei casi in cui il medico del Pte è fuori con l’autoambulanza per altra emergenza Foto Corrierediragusa.it

Si è parlato, tra l´altro, di riorganizzazione e rifunzionalizzazione del servizio di Emergenza-Urgenza dell´ospedale «Regina Margherita» di Comiso (foto) in un incontro tra il sindaco Filippo Spataro e il direttore generale dell´Asp Ragusa, Lucio Salvatore Ficarra. Presenti il presidente del Consiglio comunale Luigi Bellassai, l´esperto del sindaco per le tematiche sanitarie Salvatore Brafa, il direttore sanitario dell´Asp Ragusa Giuseppe Drago e altri funzionari dell´Asp Ragusa. Un´interlocuzione intervenuta dopo i disagi lamentati dall´utenza comisana in queste ultime settimane per l´accesso ai servizi della sanità pubblica. In particolare, molte persone sono state invitate, presso gli uffici del Pte, a rivolgersi alle strutture di Vittoria piuttosto che di Comiso. Notizie allarmanti anche riguardo al servizio di Radiologia, in procinto di essere fortemente ridimensionato.

«Abbiamo ricevuto assicurazioni dai vertici dell´Asp Ragusa che i servizi sanitari del Regina Margherita saranno implementati – ha dichiarato il sindaco Spataro -. In particolare per le criticità afferenti al Pte, il dottor Ficarra ha assicurato che sarà riorganizzato ed efficientato il servizio di Emergenza-Urgenza, anche con lavori di ristrutturazione e riqualificazione dei locali del Pronto Soccorso che metteranno in collegamento e in sinergia il Pte, il Ppi e la Guardia Medica, assicurando una presenza continua, quindi H24, del medico, anche nelle ore notturne, col servizio di Guardia Medica. In altre parole sarà garantita la presenza costante di un medico anche nei casi in cui il medico del Pte è fuori con l´autoambulanza per altra emergenza.

Per quanto riguarda il servizio di Radiologia - prosegue il sindaco - non ci saranno ridimensionamenti. Sarà ritirata la disposizione che limitava il servizio fino alle ore 14, sopprimendo di fatto tutte le prestazioni pomeridiane esterne. Avremo, inoltre, delle novità. E´ di prossima apertura il servizio di Geriatria con la presenza di un medico H24 di guardia interdivisionale. Infine, sarà possibile effettuare al Regina Margherita degli interventi di piccola e media chirurgia ogni sabato da parte di personale medico in servizio presso la divisione di Chirurgia Generale dell´ospedale di Ragusa, alleggerendo così le criticità di recente emerse nel servizio di Anestesia. Ringraziando il dottor Ficarra per l´attenzione e la sensibilità dimostrate - conclude Spataro - l´Amministrazione comunale rimane sempre attenta alle esigenze della tutela della salute dei cittadini».