Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 18 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 15:38
VITTORIA - 26/06/2018
Attualità - Per contrastare l’abbandono dei rifiuti, le micro discariche e le fumarole

Servizio guardie ambientali. Moscato: "Lotta agli incivili"

Il servizio sarà attivo per i prossimi quattro mesi per tre volte a settimana con due turni di otto ore Foto Corrierediragusa.it

E´ stato presentato l´avvio del nuovo servizio di guardie ambientali che, di concerto con la Polizia Municipale, agiranno per contrastare l´abbandono dei rifiuti, le micro discariche e le fumarole. L´associazione di volontariato delle guardie ambientali, convenzionata con il Comune e riconosciuta dalla Prefettura, svolgerà il servizio per i prossimi quattro mesi per tre volte a settimana con due turni di otto ore. A presentare le guardie ambientali e le modalità di svolgimento del servizio erano presenti il sindaco, l´assessore alla Polizia Municipale Andrea La Rosa, l´assessore all´Ecologia Paolo Nicastro, il comandante della Polizia Municipale Cosimo Costa, la dirigente dell´Ecologia Cristina Prinzivalli e il dec Gaetano Nicosia.

«Circa un anno fa – ha spiegato il primo cittadino – abbiamo avviato una rivoluzione ambientale con la raccolta differenziata e con il porta a porta spinto. La città ha risposto in maniera meravigliosa con la percentuale del primo mese che si è attestata al 54% e che si è mantenuta, successivamente, su medie importanti. Abbiamo fornito ai cittadini tutti gli strumenti possibili per un corretto smaltimento dei rifiuti: un servizio efficiente, un´app gratuita, un centro di raccolta, una comunicazione efficace e una pagina facebook a disposizione dei cittadini per le segnalazioni. Detto questo, adesso, per le poche decine di incivili che non si sono adeguati alla differenziata e preferiscono sporcare la città adesso non ci sarà più spazio.

Abbiamo già, da diversi mesi, installato decine di telecamere nascoste e multato chi abbandona i rifiuti per un importo di 600 euro. Con le guardie ambientali compiamo un ulteriore passo in avanti nella tutela del territorio e, in collaborazione con i vigili urbani, ci aiuteranno a individuare i Fenomeno su cui non possiamo essere lasciati da soli e ho chiesto alla Polizia Provinciale un´azione concreta di repressione di un fenomeno dilagante specie in questo periodo. Già nella giornata di ieri la collaborazione tra le guardie ambientali e la Polizia Municipale ha fatto registrare 11 sanzioni. Con le guardie ambientali - conclude Moscato - andiamo avanti in un percorso rivoluzionario di tutela della città mai messo in campo negli anni passati».