Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 21 Maggio 2018 - Aggiornato alle 14:41
VITTORIA - 14/09/2012
Attualità - Disponibilità del Ministero della Difesa per utilizzare la base militare

Chiusura Fontanarossa: si va verso l´utilizzo di Sigonella

Colloqui in corso tra Enav e Ministero per alleviare i disagi e riprogrammare i voli nel periodo 5 novembre - 5 dicembre

Durante la chiusura dell´aeroporto di Catania ´Fontanarossa´, che sarà sottoposto a "importanti ed improcrastinabili attività di manutenzione", tra il 5 novembre ed il 5 dicembre, sarà consentito l´utilizzo temporaneo dell´aeroporto militare di Sigonella allo scopo di "ridurre i disagi della popolazione siciliana". Non c è ancora l’ufficialità ma si va verso questa soluzione per alleviare i prevedibili disagi per mezza Sicilia che utilizza Catania per i trasferimenti aerei.

Vito Riggio ha parlato della questione con il capo di stato maggiore dell´Aeronautica militare, Giuseppe Bernardis.

Il colloquio fra i vertici di Enac e Aeronautica - anticipato ieri da un incontro fra il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e quello della Difesa Giampaolo Di Paola - si è tenuto, sottolinea l´Enac, "in un clima di piena e fattiva collaborazione" ed ha permesso di stabilire "l´immediata costituzione di un gruppo di lavoro del quale, oltre ad Enac e Aeronautica, faranno parte i rappresentanti della Sac, la Società di gestione dell´Aeroporto di Catania per definire, nel più breve tempo possibile, soluzioni efficaci e condivise per l´utilizzo temporaneo delle strutture dell´Aeroporto militare di Sigonella".

Il Gruppo di Lavoro, ha dichiarato Riggio, "predisporrà entro la fine della prossima settimana le soluzioni alle reali criticità prospettate dall´Aeronautica militare che diverranno oggetto di un accordo interministeriale fra Ministero Infrastrutture e Trasporti e Ministero della Difesa per garantire l´operatività dell´aviazione commerciale nel periodo di chiusura di Fontanarossa". "La collaborazione fra Aeronautica militare ed Enac - ha quindi sottolineato il generale Bernardis - è da sempre, come in questo caso specifico, finalizzata alla risoluzione di problemi reali nell´interesse della collettività che comprende le imprescindibili esigenze della Difesa per la sicurezza del Paese".