Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 12 Novembre 2018 - Aggiornato alle 15:14
SCICLI - 06/09/2018
Attualità - E’ morto a Padova per complicazioni cardiache, aveva 84 anni

Scicli piange Claudio Scimone, fondatore de "I Solisti Veneti"

Tornava sempre con piacere in città e soggiornava a Donnalucata Foto Corrierediragusa.it

E´ morto a Padova Claudio Scimone (foto). Il fondatore e direttore musicale de "I Solisti Veneti", di cui ha diretto tutti i concerti, aveva 84 anni. Pur essendo nato a Padona la famiglia Scimone è originaria di Sicli, città dove il maestro ha soggiornato più volte ed alla quale era legato in senso affettivo. Aveva esordito in campo operistico al Covent Garden di Londra con l´"Elisir d´Amore" e ha collaborato per opere, concerti o registrazioni con molte delle massime istituzioni musicali mondiali: Arena di Verona, Fenice di Venezia, Rossini Opera Festival di Pesaro, San Carlo di Napoli, Opera di Roma, Scala di Milano.

L’amministrazione comunale di Scicli ha espresso in un comunicato: «il senso di tristezza che ha pervaso gli sciclitani per la morte dell’illustre figlio di Scicli. Claudio Scimone che ha sempre ricordato le proprie origini, e il legame con Scicli e Donnalucata, luogo in cui ha trascorso molte villeggiature, ed è stato la vetta più alta di una famiglia che a Scicli ha avuto sempre un ruolo decisivo in molte vicende storiche della città. Dire Scimone a Scicli ha significato sempre dire illuminismo, cultura, progresso, nobiltà d’animo. La scomparsa di Claudio rappresenta una perdita non colmabile nel mondo della cultura musicale italiana e mondiale».