Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 25 Settembre 2018 - Aggiornato alle 18:05
SCICLI - 03/05/2018
Attualità - Difficoltà acuite dalla mancata disponibilità dell’autobotte

Scicli: quartiere ospedale senza acqua. Proteste

L’amministrazione pensa ad una condotta alternativa per rifornire le utenze Foto Corrierediragusa.it

Una condotta che non funziona e centinaia di famiglie sono a secco. Succede al quartiere ospedale dove la protesta è palpabile per via della mancata erogazione dell’acqua. Da un mese, inoltre, a causa del guasto della pompa che supporta l’autobotte, non è possibile distribuire l’acqua alle famiglie che devono così ricorrere alle proprie risorse per godere dell’essenziale servizio. Il problema acqua al quartiere ospedale persiste da anni e nessun intervento è riuscito a risolverlo. I residenti si sono rivolti ora al prefetto con una lettera aperta mentre l’amministrazione sta già pensando ad un progetto radicale per portare l’acqua nel quartiere.

Il problema, dice l’assessore Lino Carpino, è strutturale perché la condotta che dovrebbe convogliare l’acqua è insufficiente ed inoltre servirebbero delle pompe e dei serbatoi di sollevamento con un impegno notevole di risorse. L’amministrazione sta dunque pensando ad un collegamento della rete alla condotta che rifornisce l’ospedale Busacca. L’ipotesi di intervento prevede una condotta parallela prelevando l’acqua dalla condotta che rifornisce l’ospedale che ormai necessità di una quantità di acqua notevolmente inferiore rispetto al passato a causa del suo ridimensionamento.