Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 836
SCICLI - 11/06/2017
Attualità - Canne, elettrodomestici e plastica abbandonati

A Scicli sporcaccioni sempre attivi sulle strade e non solo

L’indignazione del sindaco Enzo Giannone: "Siamo stanchi" Foto Corrierediragusa.it

A Scicli c’è chi pulisce le strade pubbliche del centro storico e non solo e, purtroppo, c’è anche chi insozza senza ritegno perchè non dotato di senso civico, o più semplicemente, di un minimo di educazione. L’impegno dell’amministrazione Giannone per la pulizia di città, contrade, frazione ed arenili è al massimo in questi giorni di inizio estate ma lo spettacolo lungo le strade secondarie è deprimente. La foto scattata all’altezza del Palo Bianco, alle spalle della spiaggia di Micenci, dice tutto. Canne, elettrodomestici, plastica ed immondizia. C’è di tutto, di più abbandonato senza alcun ritegno proprio in prossimità di uno dei tratti più frequentati della costa sciclitana.

Dice il sindaco Enzo Giannone: «Siamo stanchi. La città, quella fatta dai cittadini rispettosi delle regole e del prossimo, è stanca di questa continua aggressione all’igiene e al decoro urbano. Il rispetto per l´ambiente e´ un dovere civico che tutti devono avere. Evidentemente a Scicli non è così.Il problema non e´ il servizio di raccolta ma l´indolenza e la noncuranza di chi continua ad abbandonare i rifiuti illegalmente. Ci indigniamo, non ci abbattiamo e abbiamo bisogno dell´aiuto di tutti i cittadini onesti per debellare questo cancro della nostra città».