Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Agosto 2017 - Aggiornato alle 0:20 - Lettori online 354
SCICLI - 30/04/2017
Attualità - L’esito della conferenza dei sindaci iblei

Le novità per il "Busacca" di Scicli

Chiesta convocazione dei capigruppo consiliari sugli esiti della vicenda Foto Corrierediragusa.it

La scorsa settimana il Direttore generale dell´Asp 7 di Ragusa Maurizio Aricò ha presentato alla conferenza dei sindaci iblei il nuovo Piano sanitario con riferimento alla rete ospedaliera. Per quanto riguarda Scicli, all´Ospedale "Busacca" sono previsti i seguenti servizi: una unità semplice di Medicina generale con 10 posti letto; una unità semplice di Chirurgia generale con 4 posti letto; una unità di Lungodegenza con 24 posti letto; una unità di Recupero e Riabilitazione funzionale con 34 posti letto; un servizio di Anestesia. Vengono ripristinate quindi le unità di Medicina generale e Chirurgia generale, oltre al servizio di Anestesia. Sempre in base al nuovo piano, si medicalizza, all’interno del Punto di Primo Intervento, l´ambulanza del primo soccorso, con la presenza a bordo della stessa, appunto, di un medico. Inoltre, per l’efficiente funzionamento dei servizi di cui sopra, verranno erogate attività di Laboratorio di Analisi e di Radiologia secondo un programma che verrà predisposto dall’Azienda.

Verranno mantenuti tutti gli altri servizi e ambulatori già esistenti, a partire dal servizio di Dialisi. Altri ambulatori potranno essere attivati dall’Azienda, in relazione ai bisogni e alle richieste del territorio.
Il sindaco Enzo Giannone (foto), che si dice soddisfatto di questi ultimi sviluppi, ha inoltre chiesto e ottenuto che venisse formalmente definito, anche in sede di conferenza dei sindaci, che la convenzione per la riabilitazione con l’Irccs Centro Neurolesi "Bonino-Pulejo" di Messina venga estesa alla creazione, presso l’ospedale «Busacca», di un centro per soggetti con disturbi dello spettro autistico.

A livello territoriale poi, Scicli continuerà ad avere la presenza di una Residenza Sanitaria Assistenziale (Rsa), anch’essa allocata dentro le strutture dell’ospedale «Busacca». Poiché è stata fissata la scadenza del 10 maggio per la presentazione di ulteriori proposte di modifica o integrazione del Piano, il Sindaco Giannone ha già chiesto al Presidente del Consiglio comunale la convocazione di una conferenza dei capigruppo consiliari per discutere in maniera organica della questione e, auspicabilmente, rinviare ad un Consiglio comunale che assuma le decisioni definitive.

«Se questi dati - dice il primo cittadino Giannone - avranno seguito nell´attuazione di quanto programmato, la città di Scicli, così come auspicato e richiesto con energia, sobrietà e serietà dal Sindaco, dall´amministrazione e da tutto il consiglio comunale, tornerà ad avere servizi sanitari adeguati ai bisogni dei cittadini e dell´intero territorio. Continueremo a vigilare e ad impegnarci, come abbiamo fatto finora, per la tutela dei diritti di ciascuno di noi», conclude il sindaco.