Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 22 Agosto 2017 - Aggiornato alle 0:10 - Lettori online 412
SCICLI - 12/02/2016
Attualità - Coltivazioni Urbane e Siklab non condividono la scelta dei commissari

Estrazione di argilla a Truncafila. Perchè?

Nel sito le due precedenti amministrazioni avevano previsto un piano extraurbano Foto Corrierediragusa.it

Due associazioni contestano la delibera dei commissari straordinari che lo scorso gennaio hanno concesso l´utilizzo della cava di Trucafila (foto) alla "Argital" per l´estrazione di argilla, che essendo titolare di un terreno limitrofo alla cava, ha deciso di avviare l´attività a fini farmaceutici e di cosmesi. Coltivazioni Urbane e Siklab dichiarano di non capire perchè una cava prima indicata, dalle due precedenti amministrazioni, quale sede di un parco extraurbano, possa essere nel contempo essere autorizzata a smaltire i rifiuti inerti di lotti ragusani della Siracusa Gela e quale cava per estrazione di argilla. Due destinazioni contraddittorie e soprattutto per le quali i commissari non hanno chiesto il parere dei cittadini ed in primo luogo dei residenti che saranno i primi interessati dalle conseguenze. Dice Salvo Di Maria di Siklab: "Siamo per l’idea originale di salvaguardare e valorizzare, dal punto di vista naturalistico-storico-archeologico, il sito con la realizzazione del parco extraurbano Truncafila-S. Biagio.