Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Febbraio 2017 - Aggiornato alle 23:39 - Lettori online 997
SCICLI - 18/01/2012
Attualità - Presenti i familiari dei due carabinieri assassinati 18 anni fa

Donnalucata ha ricordato i carabinieri Fava e Garofalo

La cerimonia funebre officiata da Don Rosario Sultana

Il sacrificio dei carabinieri Antonino Fava e Vincenzo Garofalo è stato ricordato nel 18 anno della loro morte. I due carabinieri furono infatti assassinati in un agguato dalla ‘Ndrangheta in Calabria. Vincenzo Garofalo era originario proprio di Donnalucata dove viveva insieme alla famiglia.

Una cerimonia funebre tenuta è stata celebrata nella chiesa della borgata da Don Rosario Sultana. Fava e Garofalo nel 1995 furono decorati con Medaglia d’Oro al Valor Militare dal Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro.

Una tromba ha intonato il Silenzio all’inizio della commemorazione. Alla presenza della segretaria generale del Comune, Francesca Sinatra, del presidente del consiglio Antonino Rivillito, del capitano dei carabinieri della Compagnia di Modica Alessandro Loddo, dei marescialli delle stazioni di Scicli e Donnalucata, nonché di una rappresentanza degli studenti donnalucatesi, è stata deposta una corona d’alloro in piazza Garofalo. Erano presenti i genitori e altri familiari del carabiniere ucciso.