Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 25 Aprile 2018 - Aggiornato alle 22:36
ROMA - 12/01/2012
Attualità - Riunione operativa nella sede dell’Enav per il cronoprogramma dell’apertura dello scalo

Aeroporto: si volerà in estate anche se non a pieno regime

Nel prossimo incontro di metà febbraio potrebbe essere già fissata ufficialmente la data di operatività del Magliocco

Aprirà all´inizio della stagione estiva anche se non a pieno regime. Il futuro dell’aeroporto di Comiso è stato delineato nel corso di una riunione operativa tenutasi nella sede Enac di Roma cui hanno partecipato il responsabile alle infrastrutture dell’ente Alessandro Cardi, il sindaco Giuseppe Alfano, il presidente Soaco Rosario Dibennardo, Renato Serrano accountable manager della Soaco, il generale Sergio Mistretta del Comando generale Vigili del Fuoco), Massimo Billizzi dell’Enav.

E’ stata dunque una riunione ad alto livello per sciogliere gli ultimi nodi legati all’apertura dello scalo comisano. I rappresentanti dell’Enav hanno consegnato la bozza di convenzione riguardante la fornitura dei servizi di assistenza al volo per il primo biennio di operatività dell’aeroporto di Comiso il cui onere dovrà essere assunto dalla Regione siciliana.

E’ stato anche stabilito di effettuare un nuovo e definitivo sopralluogo presso l’aeroporto finalizzato alla verifica degli adeguamenti della torre di controllo agli standard richiesti dall’Enav riguardanti la strumentazione della torre di controllo, costi di adeguamento che sono a carico dello Stato.

Nel contempo l’Enac si è impegnata a riconvocare il tavolo tecnico per la definizione degli spazi aerei. Si è anche stabilito di effettuare un ulteriore sopralluogo finalizzato a individuare l’allocazione dei depositi di carburante. La prossima riunione fissata per il 15 febbraio potrebbe essere l’occasione per fissare in modo ufficiale l’apertura dello scalo.