Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 19 Novembre 2018 - Aggiornato alle 12:58
RAGUSA - 03/11/2018
Attualità - Lo studio elaborato da il Sole 24 ore in collaborazione con Legambiente

Ragusa all´86° posto nella classifica annuale di Ecositema urbano

I parametri esaminati per stilare la classifica sono 17 in 5 ambiti diversi Foto Corrierediragusa.it

La peggiore performance negli ultimi 5 anni: Ragusa si colloca al 86° posto nella classifica annuale di Ecositema urbano elaborato da il Sole 24 ore in collaborazione con Legambiente. Nella 25ma edizione del report lo scudetto di città verde e pulita resta a Mantova, seguita da Parma e Bolzano. Pessime le posizioni delle città siciliane. Per trovarne una bisogna arrivare alla 81ma posizione dove si attesta Caltanissetta, Enna è 83ma e poi Ragusa. Gli altri capoluoghi isolani sono tutti compresi nelle ultime dieci posizioni e Catania chiude in ultima posizione. I parametri esaminati per stilare la classifica sono 17 in 5 ambiti diversi (aria, acqua, rifiuti, trasporti, ambiente ed energia). Ragusa è ultima assoluta per l’uso efficiente del suolo; troppi sprechi non giustificabili a danno della vivibilità. Il capoluogo ibleo è quarto per la presenza di biossido di azoto nell’aria e 43° per presenza di polveri sottili nell’aria che per una città poco industrializzata fa pensare. Contribuiscono certamente l’insufficienza di aree verdi, una offerta trasporto urbano pubblico del tutto insufficiente (99° posto) e la minima percentuale di cittadini che lo utilizzano, appena 7 su cento abitanti mentre, di converso, ben 70 sono le macchine per ogni 100 abitanti che pongono la città al 91° posto.

Anche la raccolta differenziata è carente, 90ma posizione con il 18,22 per cento mentre il 43 per cento dell’acqua immessa nella rete idrica comunale va dispersa. Per consumi idrici i ragusani sono parsimoniosi, 25ma posizione con 131 litri annui per persona mentre sono 486 chili di rifiuti che ognuno produce. La migliore posizione guadagnata nella stessa classifica è stata nel 2015 (53° posto), ma Ragusa è stata capace anche di peggiorare l’83mo posto dello scorso anno quando era 83ma. Evidente la necessità di politiche ambientali efficaci, comportamenti personali da modificare e scelte di prospettiva da assumere per rendere la città più verde e vivibile.