Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 19 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 17:39
RAGUSA - 10/10/2018
Attualità - Consentirà di trasferire sempre meno umido fuori dal territorio ibleo

Impianto di compostaggio attivo a Cava dei Modicani

E’ stato autorizzato per trattare 17 mila tonnellate Foto Corrierediragusa.it

L’impianto di compostaggio presso la discarica di Cava dei Modicani (foto) è stato avviato. Servirà a trattare quel 40 per cento di rifiuti organici che vengono conferiti in discarica e che grazie ad un ciclo di trattamento saranno trasformati in compost di alta qualità. E’ un traguardo importante perché tutto il territorio ibleo potrà diventare autonomo dal punto di vista dello smaltimento dei rifiuti visto che finora l’organico era avviato presso centri di raccolta fuori dal la provincia con aggravio di costi notevole.

Per i cittadini l’impianto di compostaggio di Cava dei Modicani, autorizzato per 17 mila tonnellate l’anno ma anche quello di Vittoria, la cui gara di appalto dei lavori è già stata fissata per dicembre servirà a rendere i comuni iblei completamente autosufficienti con minori aggravi per i cittadini. Con l’incremento della raccolta differenziata, che nel capoluogo tocca quasi il 50 per cento, ma interessa quasi tutti i comuni iblei il territorio potrà diventare veramente più rispettoso dell’ambiente e soprattutto più pulito.