Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 18 Agosto 2017 - Aggiornato alle 0:00 - Lettori online 369
RAGUSA - 01/07/2017
Attualità - Picchi di 45° a Catania e Siracusa, soffre anche il ragusano

Caldo record ed incendi, la Sicilia brucia

La morsa di Caronte in fase di allentamennto grazie all’arrivo del Maestrale Foto Corrierediragusa.it

La Sicilia brucia. In tutti i sensi perché se ad occidente tra Erice e la riserva dello Zingaro divampano incendi devastanti nella fascia orientale le temperature sono da record. Fino a domenica si manterrà il picco del caldo con oltre 40 gradi. Responsabile della furia calda di Caronte è proprio il vortice Circe che sta interessando il Nord e che solleva con veemenza intense masse d´aria calda direttamente dal deserto algerino-tunisino verso il Sud Italia.

Catania è incandescente con punte fino a 42/44° così come Siracusa. Le aree del Catanese, o quelle tra Catania e Caltanissetta, sono candidate ad avere i valori più infuocati, anche over 42°. Le zone costiere sono meno bollenti anche se le temperature si mantengono ben oltre i 30 gradi. Negli iblei la colonnina di mercurio ha toccato i 36° a Ragusa e Vittoria risulta la città più calda. Temperature più miti sull’altipiano. L’ondata di caldo è in fase di allentamento e le temperature subiranno un ribasso graduale domenica grazie a venti più freschi di Maestrale.