Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 24 Agosto 2017 - Aggiornato alle 1:19 - Lettori online 301
RAGUSA - 12/06/2017
Attualità - Realizzato in un’area di oltre 8 mila metri quadrati grazie all’accordo con EnaMalta

Marina, nuovo giardino pubblico al lungomare Doria

Utilizzabile anche per attività ricreative e culturali con una zona attrezzata per il fitness Foto Corrierediragusa.it

Un nuovo giardino pubblico per Marina. Quella che era un’area degradata e marginale si avvia ad essere polo di attrazione per adulti e bambini grazie ai lavori realizzati con i fondi derivanti dall’accordo con EnaMalta. E’ stato il sindaco Federico Piccitto ed i responsabili della società Enamalta, con in testa il presidente della stessa società che ha realizzato l´elettrodotto Italia-Malta, Fredrik Azzopardo (foto), ad inaugurare il nuovo giardino pubblico alla fine del Lungomare Andrea Doria nell´area di oltre otto mila metri quadrati, punto di approdo dell´elettrodotto stesso.
L´intervento di riqualificazione naturalistica e paesaggistica dell´area a verde attrezzato, è stato eseguito sulla base di un progetto redatto dalla società Enamalta che si è accollata anche le spese di esecuzione dell´opera pubblica, come riconoscimento al Comune di misure di compensazione ambientale per i lavori dell´elettrodotto. Realizzato un ampio spazio a verde utilizzabile per attività ricreative e culturali con una zona attrezzata per il fitness.

I lavori sono stati eseguiti con la collaborazione dell´ufficio tecnico del Comune fin dalla prima fase di apertura del cantiere che ha previsto la bonifica del sito compresa, tra l´altro, la demolizione dell´impianto di pretrattamento del depuratore fognario. Il parroco della Parrocchia S. Maria di Portosalvo, padre Riccardo Bocchieri, ha benedetto il nuovo sito prima del taglio del nastro «Con questo intervento che ha riguardato anche la bonifica di una zona inutilizzata ed abbandonata - ha dichiarato il sindaco– è stato possibile creare uno spazio a disposizione dei cittadini. Abbiamo intenzione di completare l´intervento istallando anche una bambinopoli e creando anche uno spazio in cui sarà possibile lo sgambettamento dei cani». Il presidente di Enamalta ing. Fredrik Azzopardi si è detto invece soddisfatto del lavoro svolto che ha consentito di realizzare un´opera di cui potrà beneficiarne tutta la collettività ragusana.