Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 16 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 22:06 - Lettori online 639
RAGUSA - 01/06/2017
Attualità - Nonostante i tagli, assicurati tutti i servizi essenziali ed i pagamenti

Libero Consorzio ha approvato conto consuntivo 2016

L’ente, tra l’altro, ha chiuso con una giacenza di cassa di oltre 15 milioni di euro Foto Corrierediragusa.it

Il Commissario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa con i poteri dell’assemblea consortile ha approvato il conto consuntivo 2016 col parere favorevole espresso dal Collegio dei Revisori dei Conti. Il Conto Consuntivo presenta un risultato di amministrazione di 16 milioni e 335 mila seppure per la quasi totalità si tratta di fondi vincolati e accantonati per spese di investimenti. Il conto consuntivo 2016 presenta accertamenti in entrata di 47 milioni e 448 mila euro a fronte di impegni assunti di 44 milioni 692 milioni.

L’ente è riuscito a chiudere la gestione finanziaria 2016 positivamente diminuendo il disavanzo tecnico scaturito dalla revisione straordinaria dei residui e migliorando il differenziale della copertura dell’onere annuale a carico dell’Ente. Nonostante l’equilibrio sia statto ripristinato a fine esercizio finanziario 2016, il bilancio di previsione 2016 è stato approvato a chiusura dell’anno. L´ente è riuscito così ad assicurare tutti i servizi essenziali sia come impegni che come pagamenti. L’ente, tra l’altro, ha chiuso con una giacenza di cassa di oltre 15 milioni di euro.

«I risultati di gestione raggiunti afferma il Commissario straordinario Dario Cartabellotta - danno atto dell’oculatezza dell’amministrazione che ha salvaguardato totalmente i servizi indispensabili e della corretta gestione seguita anche grazie all’impegno della dirigente del settore finanziario Lucia Locastro e di tutto il suo staff».