Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 18 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 10:34 - Lettori online 871
RAGUSA - 08/05/2017
Attualità - Giardini iblei off-limits per i turisti domenica mattina

"Turismo Ragusa anno zero e niente informazioni"

Interviene il Pd mentre Insieme punta l’attenzione sulla mancanza di informazioni a Marina di Ragusa Foto Corrierediragusa.it

«I turisti arrivano, vengono a visitare le bellezze della nostra città, arricchiscono la nostra economia e noi per tutta risposta come li accogliamo"? S lo chiede il Pd che, in una nota, stigmatizza l´episodio dei cancelli chiusi ai turisti dei giardini iblei a Ibla domenica scorsa. "In una splendida domenica mattina di maggio, alle 9,40 - scrive il Pd - i cancelli sono sbarrati, impedendo ai turisti di potere godere di uno spazio impareggiabile tra quelli presenti nel quartiere barocco". I consiglieri comunali Mario D’Asta e Mario Chiavola, parlano di "Una decina di turisti rimasti perplessi dietro i cancelli del Giardino Ibleo (foto) a cui non hanno potuto accedere perché, evidentemente, erano chiusi nonostante l’apertura sia prevista per le 9. E’ davvero un peccato che, in una giornata simile, con un numero di turisti davvero esorbitante per le vie del quartiere barocco, la nostra città abbia dovuto fare i conti con una simile figuraccia. Se fossimo stati in pieno periodo invernale nessuno l’avrebbe notato.

Ma se Ragusa vuole studiare da Taormina - prosegue il Pd - come da più parti si sente dire, deve rispondere in maniera più tempestiva e puntuale alle varie sollecitazioni provenienti dai visitatori e dagli operatori del settore. E’ fin troppo evidente che queste disattenzioni non possono essere tollerate. Chiediamo all’Amministrazione comunale - concludono - di intervenire e di apportare i necessari correttivi affinché questi episodi non si ripetano più».

A MARINA DI RAGUSA ZERO INFO
«Siamo già arrivati a maggio e purtroppo l’ufficio di informazione turistica allocato nei locali della delegazione municipale di Marina di Ragusa rimane ancora chiuso. Questo importante e necessario servizio viene ancora negato ai numerosissimi turisti che invadono da parecchi mesi la frazione rivierasca». Lo rendono noto i consiglieri del gruppo Insieme Maurizio Tumino, Peppe Lo Destro, Giorgio Mirabella, Elisa Marino e Angelo La Porta. "Le nostre richieste - scrivono - rimangono inascoltate da parte dell’amministrazione Piccitto che aveva deciso due anni addietro inopportunamente di limitarne l’apertura solamente dal 10 di giugno fino a metà settembre. «Riteniamo e lo abbiamo sempre detto fortemente che questo servizio in una località turistica è alla base di tutto e deve rimanere aperto tutto l’anno cosi come lo è stato precedentemente perchè oltre a offrire il servizio ai turisti e ai visitatori - prosegue la nota - allo stesso modo diventa uno strumento qualificante per l’immagine della città,ma purtroppo ancora una volta il sindaco Piccitto e tutto il suo entourage a cinque stelle, fanno finta di non capire e non sentire. Se questa è la visione turistica «innovativa» a cinque stelle - conclude Insieme - sinceramente siamo veramente preoccupati».