Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 23 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 14:01 - Lettori online 905
RAGUSA - 04/03/2017
Attualità - Confermata la prossima apertura del Giovanni Paolo II

Faraone a Ragusa, Modica e Scicli per il futuro della sanità iblea

Visita anche all’istituto zooprofilattico Foto Corrierediragusa.it

Importante sopralluogo per il futuro delle strutture sanitarie di Ragusa da parte del sottosegretario alla salute Davide Faraone, che ha visitato l’ospedale Civile della città e la struttura del costruendo Ospedale Giovanni Paolo II, il cui cantiere è ormai prossimo al completamento. Il rappresentante del governo nazionale si è poi recato in visita all’Istituto Zooprofilattico provinciale, dove ha avuto l’occasione di incontrare alcuni rappresentanti del comparto agricolo e zootecnico, oltre a una delegazione dei medici veterinari, insieme al presidente nazionale dell’Ordine dei Medici Veterinari. «Il Sottosegretario – dichiara l´on Nello Dipasquale, che è stato presente per tutta la durata della visita istituzionale – ha avuto modo di verificare con i propri occhi l’andamento dei lavori per l’apertura del nuovo ospedale a Ragusa. Il cantiere è ormai a buon punto e come sottolineato dal direttore generale dell’Asp Maurizio Aricò, la struttura sarà presto fruibile per i cittadini.

All’Istituto Zooprofilattico, invece, si è fatto il punto sul rapporto tra il comparto agricolo e zootecnico con il mondo della veterinaria e l’on Faraone ha avuto modo di ascoltare i suggerimenti che vengono dalla nostra zona facendone preziosa risorsa per la programmazione futura. Dalla nota inviata da Dipasquale si legge testualmente poi che "Si sta lavorando per eliminare il gap dell´ospedale di Modica, che non risulta al momento spoke come già lo è quello di Vittoria".

Durante la sua permanenza in provincia di Ragusa, Faraone ha visitato anche l’Ospedale Maggiore di Modica e il Busacca di Scicli. «La presenza di Faraone in visita istituzionale ufficiale a Ragusa – conclude Dipasquale – ci conferma che la sua attenzione è alta nei confronti del nostro territorio e ho fiducia che sarà totale il suo impegno per il miglioramento della rete sanitaria provinciale».

Nella foto in alto da sx Faraone, Dipasquale ed Aricò