Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 18 Agosto 2017 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 828
RAGUSA - 01/03/2017
Attualità - L’appello di Livio Tumino di Laboratorio 2.0

A Ragusa confusione Ici. Notificate cartelle del 2011

Il cambio del software che gestisce i pagamenti sarebbe alla base dell’errore Foto Corrierediragusa.it

Confusione Ici. In questi giorni sono notificati avvisi l’accertamento relativi all’Ici 2011 per immobili ricadenti sul territorio comunale. Un evidente errore perché è stato il cambio del software che gestisce i pagamenti che ha annullato tutte le agevolazioni nel trasferimento dei dati dal vecchio al nuovo sistema. Sono saltate così le agevolazioni fiscali che riguardano tutte quelle agevolazioni fiscali che riguardano l’uso gratuito degli immobili da parte dei figli del proprietario, il diritto d’abitazione, il riconoscimento degli immobili storici. Inoltre, tra gli accertamenti notificati in questi giorni ci sono anche dei casi relativi a posizioni debitorie discusse precedentemente con gli uffici e già risolte a favore del contribuente».

Dice Livio Tumino di Laboratorio 2.0: «Il Comune ha deciso di procedere alla notifica degli avvisi ICI 2011 prima dei termini di prescrizione, senza verificare, però, se il trasferimento dei dati dal vecchio al nuovo sistema fosse andato a buon fine. Ci si trova, ora, nelle condizioni che ‘l’onere della prova’ sia totalmente a carico del cittadino, traducendosi in un disagio e in eventuale danno economico».

«Per queste ragioni – dice ancora il vicepresidente del Lab 2.0 – chiediamo che il termine dei 60 giorni per ricorrere allo strumento del ‘Reclamo di mediazione’ o all’autotutela sia prorogato di almeno altri 60 giorni per consentire agli uffici comunali di affrontare più serenamente la mole di lavoro venutasi a creare".