Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 16 Agosto 2017 - Aggiornato alle 15:14 - Lettori online 974
RAGUSA - 06/01/2017
Attualità - Aria artica e ghiaccio sulle strade ma non si registrano particolari disagi

Negli Iblei nevicate un po´ dappertutto. Ecco la mappa degli interventi

Sono saltati alcuni eventi a causa delle condizioni meteo avverse. Protezione civile in allerta Foto Corrierediragusa.it

Il maltempo sferza la Sicilia. Da Trapani a Ragusa, da Messina ad Agrigento l’isola è spazzata dal forte vento che soffia ad oltre 50 nodi e ha creato notevoli difficoltà alla circolazione. Mare forza 7 e collegamenti interrotti con le isole. La neve ha fatto la sua comparsa in modo abbondante sulle alture. La neve è caduta nella notte e nel primo pomeriggio dell´Epifania in particolare a Chiaramonte e Monterosso (nella foto scattata da Giovanni Amato alle 15 di venerdì, giorno dell´Epifania) e ha ricoperto la cittadina iblea di una coltre di neve con temperatura che ha toccato i -5. La neve si è poi subito sciolta con il primo sole. Stessa situazione negli altri comuni montani e anche nel resto del territorio, compresi Ragusa e Modica. A Scicli sono in azione i mezzi spargisale nelle strade più a rischio a scopo cautelativo, anche perchè non è esclusa qualche nevicata più intensa.

LA MAPPA DEGLI INTERVENTI
Circa 70 gli interventi effettuati nel corso della notte tra giorno 6 e 7 gennaio 2017 dall´ufficio di Protezione Civile nelle zone critiche già segnalate. Grazie anche al prezioso supporto del Gruppo Comunale di Protezione Civile e l´Organizzazione Europea Vigili del Fuoco Volontari di Protezione civile sono state ripristinate già dalle prime ore del mattino le condizioni di normalità sulle strade urbane del Comune di Ragusa. Rimangono chiuse al traffico Via Addolorata e Via Monelli. In base alle previsioni le condizioni meteo rimangono costanti, temperature intorno a 0 gradi, gelate sulle strade e possibili nevicate, anche se deboli. Il Sindaco Federico Piccitto, ha mantenuto attivato il presidio territoriale per il monitoraggio dei punti critici e invita i cittadini a prestare la massima attenzione negli spostamenti fuori e all’interno della città, soprattutto durante le ore notturne e nelle prime ore del mattino, per la formazione di lastre di ghiaccio sulle strade. Si consiglia di non effettuare spostamenti senza catene a bordo delle auto. La Protezione Civile segnala, inoltre, alla cittadinanza i siti, di seguito elencati, in cui potrebbero riscontrarsi maggiori criticità:
Via Risorgimento (dal rifornimento Agip fino all’incrocio S.S. 194)
Via Monelli
Via Addolorata
Via Paestum (all’altezza del cavalcaferrovia)
Via Archimede angolo Via dei Frassini
Corso Italia (zona Salesiani)
Via Epicarmo (cavalcaferrovia di Via Zama)
Viale delle Americhe (bretelle laterali e sottopassi)
SP 13 (Centopozzi – all’altezza del sottovia S.S. 115)
S.S.194 (da Ibla a Giarratana).


SITUAZIONE METEO STABILE
Freddo intenso quindi nel capoluogo e negli altri centri iblei con il vento che la fa da padrone e con nevicate di pochi minuti. Il sole mitiga i disagi con temperature assestate tra i 6 e gli 8 gradi anche se per la serata si annunciano ulteriori abbassamenti di temperatura, anche fino a 4 gradi sottozero. Il maltempo ha indotto il sindaco di Modica ad annullare la Notte Bianca prevista per giovedì sera e per l´Epifania è saltato anche il presepe vivente di Scicli per il pericolo ghiaccio che rende poco agevole il percorso.

La circolazione sulle strade è normale e non si segnalano particolari incidenti dovuti al maltempo anche se l’Anas, in riferimento alle autostrade, e la polizia stradale, monitorano i flussi. Il traffico è comunque limitato visto che molti automobilisti sono stati indotti a cancellare gite fuori porta proprio per il maltempo. I vacanzieri hanno piuttosto optato per i grandi centri commerciali dove è possibile stare al riparo dalle temperature rigide.

La notte tra venerdì e sabato, come accennato, temperature basse e gelo. In Sicilia i comuni dell’Agrigentino, dell´Ennese e del Nisseno sono tutti innevati a media e alta quota. La circolazione sulla Agrigento-Caltanissetta è difficoltosa per alcuni tratti ghiacciati. Situazione difficile anche nei comuni pedemontani dell’Etna e dei Nebrodi. Nella zona tirrenica i comuni di Montalbano Elicona, Tortorici, Galatti Mamertino, Librizzi, Casteldilucio e Rocca di Caprileone sono innevati. Nella zona ionica Alì Terme, Mandanici, Mongiuffi Melia sono imbiancate. Neve anche ad Antillo con oltre trenta centimetri e disagi per gli automobilisti. A Messina le temperature sono scese quasi vicino allo zero in nottata ma non c´è neve in città.

PROTEZIONE CIVILE IN ALLERTA NEGLI IBLEI
Gelo incessante e protezione civile mobilitata in tutti i comuni. Strade e vie di comunicazione potrebbero essere coperte da ghiaccio, nelle ore notturne in particolare, per il brusco abbassamento della temperatura. Le condizioni meteo si prevedono molto rigide almeno fino a domenica, quando il sole e l’arrivo di aria più temperata mitigherà la situazione generale. I collegamenti con le isole dai vari porti siciliani sono stati sospesi per le avverse condizioni del mare. A Ragusa il sindaco ha riattivato il presidio territoriale per il monitoraggio dei punti critici, a causa di previsioni meteo avverse legate a repentini cali di temperatura. I cittadini sono stati invitati a prestare la massima attenzione e prudenza negli spostamenti fuori e all’interno della città, soprattutto durante le ore notturne e nelle prime ore del mattino, a causa della formazione di lastre di ghiaccio sulle strade. Consigliate le catene a bordo delle auto. La Protezione Civile segnala i siti, di seguito elencati, in cui potrebbero riscontrarsi maggiori criticità:
Via Risorgimento (dal rifornimento Agip fino all’incrocio S.S. 194), Via Monelli, Via Addolorata, Via Paestum (all’altezza del cavalcaferrovia), Via Archimede angolo Via dei Frassini, Corso Italia (zona Salesiani), Via Epicarmo (cavalcaferrovia di Via Zama), Viale delle Americhe (bretelle laterali e sottopassi), Strada provinciale 13 (Centopozzi – all’altezza del sottovia Statale 115), Statale 194 (da Ibla a Giarratana).